Marmo, Patanè, Spampinato: il sogno è azzurro

Tre Under-15 della Rainbow Catania al centro tecnico federale… L’allenatore della Nazionale U-16 Lucchesi presente… Catanzaro: «Un’esperienza importante per la crescita»…

Le 12 convocate sicilianeSharon Baglieri, Carola Chessari, Eva Procopio, Ludovica Ricciardi, Giorgia Rimi (V.E.Ragusa), Enrica Bellissimo (V. Trapani), Sara Casiglia (V. Palermo), Giorgia Marmo, Giulia Patanè, Giulia Spampinato (R. Catania), Federica Mazza (A.M. Ragusa), Beatrice Stroscio (A. Patti).

24 cestiste, il meglio delle Under-15 siciliane e calabresi, si sono ritrovate domenica scorsa a Messina per un raduno collegiale nell’ambito del centro tecnico federale. Guidate da Giovanni Lucchesi, allenatore della Nazionale U-16 femminile, e dagli staff di Sicilia e Calabria, le ragazze si sono allenate e hanno disputato anche una partitella vinta ampiamente dalle isolane.

«È stato un buon raduno collegiale – afferma Gianni Catanzaro, allenatore della Sicilia e della Lazùr –. Per molte ragazze è stata un’esperienza nuova, importante per la loro crescita. Il movimento siciliano mi sembra in crescita, con buoni prospetti nelle due annate, sia 2000 che 2001».

Tre delle ragazze sono di Catania. «Per sfortuna – si rammarica Giulia Patanè – mi sono ammalata, però sono andata lo stesso e mi sono allenata un pochino. Con le ragazze calabresi c’è stato subito un ottimo feeling e abbiamo fatto amicizia. Con coach Lucchesi ti puoi solo divertire e imparare tante cose. In questo momento facciamo parte della squadra in siciliana che andrà a marzo al Trofeo delle Regioni, ma niente è sicuro, quindi noi continueremo a fare del nostro meglio per arrivare in alto».

«L’esperienza al raduno – prosegue Giorgia Marmo – è fantastica, poche persone possono farla ed è gratificante essere in gruppo. Con i coach va molto bene, si ride, si scherza, ma quando c’è da mettere impegno e serietà sono i primi a metterci in riga. Hanno detto che tutte potremmo essere coinvolte, chi non se la sentiva poteva mettersi da parte».

«Mi sento una ragazza fortunata ed emozionata – aggiunge Giulia Spampinato – di essere stata scelta tra le 12 ragazze siciliane presenti all’incontro. Con le ragazze della Sicilia abbiamo trascorso due giorni fantastici nel raduno che si è tenuto a dicembre a Palermo, dove abbiamo legato molto; con le calabresi abbiamo avuto subito un ottimo rapporto. Di coach Lucchesi posso dire che è una persona dalla quale si può apprendere tantissimo, così come da coach Gebbia e Catanzaro. L’allenamento è stato molto intenso composto da esercizi di tecnica, fondamentali, schemi e preparazione fisica».

Le ragazze, che sono divise tra Under-17 e 15 della Rainbow, hanno un unico pensiero per la propria coach: «Gabriella Di Piazza è unica, grande e speciale, i suoi metodi sono ottimi!»

Roberto Quartarone
da La Sicilia, p. 18

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.