Si ritorna al PalaZurria… in carrozzina

Domani esibizione nell’ambito della manifestazione Agathè… La riapertura dopo cinque anni… Giuffrida (ass. Giampi): «Manifestazione con finalità integrativo-sociali»…

2015-047_palazurria

Vi ricordate il PalaZurria? Domani mattina il basket tornerà nel palazzetto dell’ex macello comunale di San Cristoforo, a Catania, chiuso dal 2010. Nell’ambito di “Agathè”, infatti, si svolgerà una partita-esibizione di basket in carrozzina con due selezioni miste, con giocatori trapanesi e catanesi.

«Non ci sarà una partita ufficiale – spiega Carmelo Barcella – del Cus Cus Catania giocheremo solo io e Martino Florio, in più verrà la squadra di Trapani-Castelvetrano, che quest’anno non partecipa al campionato di Serie B. I canestri erano stati vandalizzati e l’amministrazione comunale, che sarà presente, li ha risistemati. In futuro dovrebbe disputarsi un trofeo internazionale polisportivo».

L’organizzazione è affidata all’Associazione Giampi, già nota agli ambienti cestistici per il trofeo basket & solidarietà che si è disputato per alcuni anni.

«Agathè – spiega il presidente Fabrizio Giuffrida – è una manifestazione sportivo-turistica con finalità integrativo-sociale. Intende unire lo sport e la solidarietà, per essere esempio di forte aggregazione verso gli atleti di diverse capacità motorie. La loro partecipazione inorgoglisce la collettività, impegnata in quello che è il messaggio fondamentale del mondo dello sport oggi come ieri: integrazione sociale, lotta all’esclusione ed emarginazione, miglioramento della qualità della vita di tutti coloro che ne abbiano diritto».

In anteprima al basket in carrozzina, che si esibirà dalle 11:45, si disputerà la staffetta del nuoto e il nuoto sincronizzato nell’adiacente piscina Francesco Scuderi (dalle 9) e la partita di pallanuoto femminile e maschile (dalle 10:45).

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Vedi anche:
PalaZurria: ostaggio dei bambini?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*