È la seconda vittoria di fila del Cus Cus Catania

I cuscussini si impongono per il secondo weekend di fila a Reggio Calabria… Pasqualitto protagonista, ma anche la difesa sugli ex trapanesi…

Kleos-Catania 35-37
Polisportiva Kleos Reggio Calabria: R. Cogliandro 8, Firreri 5, Rispoli ne, Saraceno 4, Zaccaro, Ambrogio ne, Scollica 1, Basilicò 15, Sergi, Nostro, Comandè, Lagunova ne. All.: D. Cugliandro.
Cus Cus Catania: Seminara ne, Barcella ne, Pappalardo 10, Garraffo 1, Florio ne, Messina, Pasqualitto 19, Chillemi 5, La Scala ne, Fonte 2. All.: Lo Faro.
Arbitri: Di Mauro e Mucella.
Parziali: 6-8, 7-10; 6-15, 16-4.

Reggio Calabria porta fortuna agli etnei, che vincono le prime due partite dell’anno proprio contro le formazioni calabresi e in trasferta. Dopo l’affermazione sulla Viola (un 48-54 mai in discussione), è stato il turno della Kleos, che cede di due punti in casa, ma dopo essere stata sotto anche di 16.

La gran vena di Pasqualitto e Pappalardo, la difesa Messina e Fonte, la scelta vincente di coach Lo Faro di bloccare i trapanesi Firreri e Basilicò hanno portato avanti il Cus Cus nettamente dopo 30’. Nel finale, il calo ha permesso ai reggini di recuperare, ma con Saraceno gravato di falli (all’andata fu devastante) la rimonta non s’è completata. In classifica i biancazzurri sono ora a soli due punti da quinto posto.

Roberto Quartarone
da La Sicilia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*