Impresa del Giarre e il Gravina si ferma

La difesa forte dei giarresi e le prestazioni di Quattropani e Spadaro decisive… Borzì: «Troviamo le motivazioni anche se non abbiamo più l’obiettivo»…

Giarre-Gravina 72-64
Basket Giarre:
D’Urso 3, Quattropani 14, Caminiti 12, Ciaurella 9, Spadaro 22, Leonardi 3, Maccarrone 9, A. Cantarella ne, Sa. Spina, Scandurra ne. All.: Borzì.
Sport Club Gravina: Minardi 1, G. La Mantia 22, Barbera 13, Verzì 6, Crisafi 2, Paglia ne, Si. Spina 3, Burgio 8, Genovesi 3, Consoli 6, Nicolosi, R. La Mantia ne. All.: Guadalupi.
Arbitri: Lorefice e Filesi.
Parziali: 18-17, 26-14; 8-12, 20-21.

È durato solo una settimana il secondo posto in solitaria del Gravina, che incappa in una brutta sconfitta a Giarre, contro una squadra ormai tagliata fuori dalla corsa per gli spareggi. Non poteva festeggiare meglio i suoi 60 anni coach Borzì, che vendica la pesante sconfitta dell’andata e rinnova la convinzione che i gialloblù, che schierano solo giarresi, avrebbero potuto raccogliere di più quest’anno.

«Puntare ai play-off – spiega il coach giarrese – era uno stimolo, ma noi troviamo motivazioni anche senza l’obiettivo. Veniamo da un brutto periodo e abbiamo disputato una bella brova: è stata una prestazione attenta e determinata, soprattutto i lunghi hanno giocato benissimo in attacco e al rimbalzo, colmando il gap fisico».

Con Barbera e Consoli non al meglio, la formazione di Peppe Guadalupi ha sofferto oltremodo la difesa forte dei padroni di casa e ha solo provato la rimonta alla fine, arrivando al -2. «La doppia doppia di Quattropani e Spadaro e l’attenzione in difesa, insieme a un’ottima interpretazione tattica – chiude Pippo Borzì – sono state le chiavi di questa vittoria».

R.Q.
da La Sicilia

4 Commenti

  1. Vorrei vedere lo stesso atteggiamento del giarre anche all’ultima giornata…

  2. Anonimo: con quelle percentuali al tiro del Gravina, la zona giarrese mi sembra una scelta più che plausibile. Tra l altro non mi è sembrata poi una zona così “bulgara”, ma sarei troppo generoso nel ipotizzare che tu ti sia accorto di che tipo di difesa era. Sarebbe più signorile ammettere che Giarre ha giocato una partita di grande cuore,mentre Gravina era in una giornata NO e forse si è presentata al Palajungo con un tantino di presunzione. Dopo tutto secondo ci siete sempre voi dunque #staisereno

    Curioso: data la tua curiosità, ti aspettiamo il 29 marzo al Palajungo, dove onoreremo il campo di casa con la stessa grinta che ci ha sempre contraddistinti tra le mura amiche. Saremo “curiosi” di sapere se ci sarai

    Ogni tanto si potrebbe imparare qualcosa anche dalla sconfitta,ILLUMINATI!

  3. I love this game!!!

    Mi hai talmente illuminato che ho comprato una serie di lampadine…..cmq bella partita ieri a messina…e non mi pare siano una corazzata…..buona serie D…

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*