L’Acireale U17 si sblocca: vince a Gravina!

Equilibrio massimo per tutta la partita… A Duscio, Alì e La Mantia rispondono Massimino, Gulisano e Sapuppo… Il finale dal 70-65 al 70-71… La 2000a partita dell’arbitro Di Franco…

GRAVINA-ACIREALE 70-71

Gravina:Alì 12, La Spina, Duscio 19, Nicolosi 11, Chillemi,Barbagallo,La Mantia 10, Di Guardo 4,
Genovesi 4, Garozzo 1, Costantino © 9. All.re: Projetto. Vice: C. Gullotti.
Acireale: Massimino 20, Ferrara,Cerame ©,Gulisano 12,Pulvirenti 14, Russo, Sapuppo 20, Lorefice 5,Costanzo. All.re: Foti. Usciti 5 falli: Massimino.
Parziali: 1° Q : 16 -15 2° Q : 16 – 13 3° Q : 22 – 21 4° Q : 16 – 22.
Arbitri : Di Franco e Puglisi. Udc: La Rosa e Calcagno.

Rompe finalmente l’incantesimo il Basket Acireale che nel Campionato Under 17 Eccellenza vince a Gravina di un punto, 70 a 71, al termine di una gara equilibrata e che all’ultimo minuto vedeva la squadra di casa sopra di 5, 70 a 65. Grande merito acese è stato quello di rimanere sempre in partita replicando immediatamente agli allunghi avversari e mettendo in qualche frangente anche il naso avanti. Ad arbitrare la contesa c’era Antonio Di Franco, ex arbitro giunto fino alla Serie B, giunto alla 2000a partita in carriera.

La gara inizia subito con due canestri di Giorgio Gulisano, alla fine 12 punti per lui con due triple, peccato che in seguito dovrà uscire per infortunio in un momento cruciale della gara. Gravina è poco efficace dal campo ma trova in Alì 6 punti consecutivi in area ed anche azioni che gravano subito di tre falli Massimino. Duscio, 19 punti , completa il tutto con una conclusione pesante ed un libero di Nicolosi chiude i primi dieci minuti sul 16 a 15.

Gravina cerca di scrollarsi di dosso gli ospiti, va sul 19 a 15, ma al terzo è ancora parità ,19 a 19, ed anzi al quinto Giuseppe Pulvirenti porta i suoi sul 20 a 24.Risponde La Mantia con una tripla mentre Duscio non sbaglia ai liberi siglando il 32 a 28 con cui le due squadre vanno all’intervallo lungo.Il terzo quarto è subito caldo, tripla di Gulisano di qua, tripla di La Mantia di là.Ma la nota positiva è per Acireale che vede finalmente svegliarsi Giuseppe Massimino con 6 punti consecutivi, 20 per lui alla fine.Gulisano mette ancora un tre punti prima di uscire per infortunio e Gravina con Costantino ed Alì cerca di andarsene, 54 a 49 alla fine del terzo tempino.

Ma Acireale non molla, Ferrara e Massimino giocano gravati di falli ma adesso il secondo è implacabile in area con dieci punti uno dietro l’altro.Si arriva all’epilogo con Gravina avanti di 5 punti, 70 a 65.Acireale perde Massimino per falli ma Angelo Sapuppo, anche lui 20 punti, mette i 3 punti del 70 a 68.Gravina si perde un po’ in attacco e la difesa acese sulle palle vaganti ha la meglio.Pulvirenti va in percussione ma sbaglia, rimbalzo di Lorefice fermato fallosamente. Si va in lunetta, segna il libero del 70 a 69 ma sbaglia il secondo. Rimbalzo però ancora ospite e questa volta è Pulvirenti che firma i liberi che portano al sorpasso, 70 a 71. Mancano 4 secondi, minuto Gravina per la rimessa in zona d’attacco.Duscio decide per il tiro immediato da tre, non va, rimbalzo ancora per Costantino il cui tiro si ferma sul ferro e sulla palla a terra si chiudono definitivamente le maglie granata.

Il Basket Acireale chiuderà il Campionato affrontando Domenica 8 Marzo al Leonardo Da Vinci di Catania la Fortitudo Agrigento e Lunedì 9 Marzo al PalaIlio di Trapani il Trapani.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*