Acireale U17/ecc., la stagione va in archivio

Parla Enrico Panebianco: «Stagione difficile, ma bella per i miglioramenti»… La vittoria a Gravina e i tanti infortuni… Tanti ragazzi nell’orbita della Serie C…

La formazione U17/Ecc. del Basket Acireale
La formazione U17/Ecc. del Basket Acireale

Il campionato di Under-17 d’Eccellenza dell’AciBasket si è concluso con le due ultime sconfitte contro le prime della classe, Agrigento e Pall. Trapani. È stato un anno molto difficile per il gruppo allenato da coach Peppe Foti, che ha raccolto solo due vittorie in 18 partite (per di più in trasferta, a Barcellona e Gravina).

«Sicuramente è stata una stagione abbastanza difficile per i tanti infortuni – commenta il capitano Enrico Panebianco, fermato anche lui da un brutto infortunio già a dicembre –. Inoltre non avere il campo ci ha penalizzato. Abbiamo comunque fatto una bella stagione, perché siamo migliorati tecnicamente molto grazie a Peppe Foti. Il gruppo è migliorato perché grazie agli infortuni c’è stato più spazio per tutti, che si sono responsabilizzati. La ricompensa per tutto il lavoro della stagione è stata la vittoria a Gravina, una bella soddisfazione».

Il derby di ritorno, vinto di un punticino alla fine di una partita appassionante, ha dato un po’ di lustro alla stagione dei granata. Le vicissitudini della prima squadra, comunque, hanno permesso a tanti di farsi convocare tra i grandi: lo stesso Panebianco, ma anche Ferrara, Cerame, Pulvirenti, Gulisano e Massimino già si sono fatti vedere in Serie C, e probabilmente qualche altro si meriterà la chiamata nel campionato nazionale.

«Giorgio Gulisano è migliorato molto – ammette Panebianco jr. –: nonostante la sua statura, si dà molto da fare. Anche Andrea Cerame, nonostante il fisico, non è mancato mai agli allenamenti e si è impegnato molto. E poi alcuni hanno esordito in Serie C e anche questa è una soddisfazione».

L’anno prossimo lo stesso gruppo potrebbe partecipare al nuovo torneo dell’Under-18: «Speriamo di non avere più infortuni e riavere il campo – si augura il play-guardia –, e poter così fare un bel campionato».

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

4 Commenti

  1. Su 18 partite vincerne 2…..di cui una di un solo punto e dire che è stata una soddisfazione……..bè state messi male….

    …………..panebianco jr riprenditi dall’infortunio in bocca a lupo!!!!

  2. Certo non vincere qualcosa di significativo,anzi totalmente nulla, da quattro-cinque anni a questa parte a livello giovanile deve essere veramente pesante , molto più che essere messi male direi.

  3. a scanso di equivoci il messaggio era rivolto non all’acireale ma ad ” affettuoso”………………

  4. dove è scritto che si deve sempre vincere???certo a voi vi viene un pò difficile fare questi discorsi……vi dovete legare con altre società e non vincere ugualmente….tornate alle vostre origini….all’Archimede….

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*