Il Cus Cus saluta vincendo il proprio pubblico

Travolta la Viola Reggio Calabria… Il break di 10-0 nel terzo periodo… Il canestro da metà campo di Pasqualitto… Spreco in attacco, difesa ottima…

2015-062_cuscusviola

Cus Cus Catania-Viola 46-20
Parziali:
9-4, 19-10 (10-6); 31-16 (12-6), 46-20 (15-4).
PalaArcidiacono di Catania, 15 marzo, 11:00

Cus Cus Catania: Seminara 2, Barcella ne, Bulla ne, Pappalardo 18, Garraffo, Florio, Messina 3, Pasqualitto 15, Chillemi 6, Fonte 2. All.: Lo Faro.
Viola Reggio Calabria: Tomasi 6, Genovese 4, Freno, Caccamo, Costantino 2, Certomà ne, Polimeni 8, D’Anna. All.: Cugliandro.
Arbitri: Di Mauro e Di Bella. Udc: Delle Vergini, Borzì e C. Cosentino.

I cuscussini in cerchio, a centrocampo, esultano e si meritano gli applausi del PalaArcidiacono: come lo scorso anno, l’ultima partita in casa coincide con una vittoria contro una squadra reggina. La Viola è ben poca cosa (Tomasi e Polimeni a parte), i catanesi si impongono con una grande difesa e vincono di 26 malgrado in attacco sprechino decine di tiri.

È al rientro dall’intervallo lungo che si produce lo strappo decisivo: un break di 10-0 realizzato sulle ali di Pappalardo e Pasqualitto, autore di una tripla conclusiva da metà campo. La difesa di Fonte, Messina e Chillemi chiude ogni possibilità di rimonta.

Roberto Quartarone
da La Sicilia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.