La Rainbow pensa a Salerno e al futuro

Sabato arriva la Ruggi: niente amichevoli, ma molto allenamento… Le paure di Fabio Ferlito: l’appagamento della squadra e il replay della storia dell’Olympia…

RAINBOW CATANIA – BASKET RUGGI SALERNO

Gara di andata spareggi promozione A2

PALAGALERMO SABATO 18 APRILE ORE 18

Catania, 17 aprile 2015 – E’ tutto pronto al PalaGalermo per iniziare la sfida promozione. Il via agli spareggi del campionato di basket femminile è previsto per domani, alle 18. L’avversario è il Ruggi Salerno, squadra terza classificata nel girone D del campionato campano. Il turno di ritorno si giocherà in casa delle salernitane il prossimo 26 aprile.

Allenamenti serrati per la Rainbow Catania. Coach Di Piazza sta mettendo al vaglio tutte le soluzioni e sta provando a testare il quintetto che scenderà sul parquet. «Non c’è stata disponibilità a realizzare delle amichevoli vista anche la pausa per le festività pasquali – sottolinea il coach – molte squadre, infatti, hanno tirato il fiato. Comunque abbiamo avuto modo di lavorare e fortificare alcune nostre debolezze».

Soddisfatto dei risultati il presidente Fabio Ferlito, che però non nasconde adesso un po’ di preoccupazione. «Temo che le ragazze pensino di essere arrivate al capolinea e che non riescano a raccogliere le forze psicofisiche necessarie per essere preparate a questi incontri e quindi al perseguimento dell’obiettivo».

Obiettivo serie A2, che il presidente Ferlito guarda con fiducia, ma anche con timore, vista l’esperienza nella scorsa stagione con l’Olympia Catania, che pur disputando un ottimo campionato è stata ignorata dalla città. «Ho terrore nel considerare assai probabili questi accadimenti – spiega Ferlito – temo che il Comune non conceda l’impianto e che i tifosi pretendano il grande roster senza alcuna partecipazione. Ho timore, infine, del grande e assordante silenzio attorno a me, dell’assoluto senso di abbandono dell’ambiente; che si possa verificare di nuovo un’ emorragia di carattere economico senza nessuna logica e costrutto. Se così fosse – conclude – sarebbe meglio accompagnare la propria passione seguendo i successi del settore giovanile. Il mio incubo notturno è fatto di tutto questo, ma non posso negare che l’entusiasmo per il record di vittorie in questo campionato, 18 gare vinte consecutivamente, mi rende fiero e ottimista e che mi auguro che nonostante tutte le problematiche le ragazze riescano a realizzare il loro sogno. Il sogno di tutta la Rainbow».

Ufficio stampa Rainbow Catania

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*