Prima Divisione, Alfa B e L’Elefantino ai play-off

Le avversarie saranno la Savio Ragusa e la CorAnt Rosolini… L’Alfa chiude imbattuta, L’Elefantino ottiene un ottimo secondo posto… Le parole del coach rosolinese…

La Pol. Alfa Catania B e la CorAnt Rosolini hanno vinto i due gironi siciliani di Prima Divisione e si apprestano a disputare i play-off per la Promozione. Nel girone etneo la formazione del Leonardo da Vinci non ha avuto rivali: 14 vittorie su 14 partite, dominio incontrastato, con l’esordio su una panchina senior di coach Salvo Taormina (indimenticata gloria di Gad Etna e Leonardo) e in campo Anselmi, Rapisarda e i cugini Bellomo tra i principali protagonisti: ora aspettano l’Olimpia Domenico Savio di Ragusa per la semifinale. Alle spalle dell’Alfa ha chiuso L’Elefantino di Rosario Sfragaro, con un ottimo secondo posto e la possibilità di sfidare la campionessa del girone ibleo.

Quest’ultima è la CorAnt, che conta in campo su Avellone, Colosi, Agnello, Modica, La Raffa, Giuga, Giunta, Cataudella, Puglisi, Calvo e Provvidenza. Rosolini ha chiuso imbattuta in casa, con solo due sconfitte in trasferta, di gran lunga il miglior attacco e dunque un ottimo ruolino in vista dei play-off. Il campionato della squadra di coach Mura si è concluso con la vittoria nella palestra La Pira contro il Victoria Docet e una cornice di pubblico invidiabile, considerando che Rosolini è una città nuova in questo sport.

«Sono felice per questo primo traguardo raggiunto – ha spiegato coach Mura – come ogni anno, partiamo con l’unico obiettivo di fare il meglio possibile e concentrarci nella crescita dei nostri giovani, che devono avere nella prima squadra un punto di riferimento. Vogliamo provare ad arrivare fino in fondo per vincere il titolo che ci è sfuggito l’anno scorso di un soffio. Spero di riuscire ad avere tutta la squadra a disposizione, per preparaci al meglio in vista dei playoff, e come sempre poter dare un bel spettacolo al nostro pubblico. I miei ragazzi sono atleti incredibili, che con enormi sacrifici personali, ma soprattutto con serietà e nello stesso tempo allegria, formano la famiglia della CorAnt di cui mi vanto essere l’allenatore e capitano».

Si va in campo domenica 19 con L’Elefantino-CorAnt e Savio-Alfa B. Il ritorno si giocherà a campi invertiti il 26. Chi vince va in finale.

Roberto Quartarone
da La Sicilia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.