Gravina al via con tre volti nuovi

Dopo Sortino, ecco Asero e Livera… Il coach è Mike Del Vecchio, assistenti Gullotti e Spina… Il 24 agosto iniziano gli allenamenti…

Il team manager del Gravina, Livio Lo Nigro
Il team manager del Gravina, Livio Lo Nigro

Il Gravina affronterà la prossima Serie C Silver con un  coach e tre giocatori nuovi. Il team manager Livio Lo Nigro ha infatti ufficializzato l’incarico di Mike Del Vecchio, già direttore tecnico della società, come allenatore della prima squadra. Al suo fianco è stato confermato l’assistente allenatore Gianluca Spina e ci sarà anche Carmelo Gullotti, già vincitore della Promozione da head coach di Tremestieri; insieme dirigeranno anche l’Under-18.

I tre volti nuovi invece sono Dario Sortino, di cui già s’è detto, Orazio Livera e Salvatore Asero. Livera, classe ’90, pivottone di 202 cm, è cresciuto nelle giovanili della Grifone, ha assaporato la B con la Virauto, è emigrato tra Pizzighettone e Fabriano e ha vissuto l’ultima esperienza due stagioni or sono ad Adrano. Asero è un paternese doc, classe ’93, 200 cm, visto in tutte le categorie regionali con i biancorossi e con anche un’annata a Belpasso alle spalle.

«Insieme a loro – spiega Lo Nigro – sono stati convocati Barbera, Consoli, Crisafi, Genovesi, La Mantia, S. Spina, Paglia e Verzì. A questi atleti verranno aggregati alcuni ragazzi del vivaio degli anni 98-99 e 2000. Appuntamento il 24 al palazzetto di Gravina. Nell’augurare buon lavoro al nuovo coach, già da un anno con noi nella veste di direttore tecnico, mi sento di dover ringraziare ancora coach Guadalupi per il grande lavoro svolto in questi anni (non solo per la recente promozione) e alcuni dei ragazzi che sono stati con noi lo scorso anno come Minardi e Burgio e che per motivi di lavoro non potranno continuare la loro avventura con la nostra società».

Con una squadra totalmente a trazione etnea, c’è un imperativo per la formazione gravinese: «Il primo obiettivo sarà quello di mantenere la categoria – afferma il team manager – sperando di assistere all’esplosione di qualcuno dei nostri giovani. Abbiamo appena dato in prestito Florio (’96) in B a Maddaloni e Frazzetto in C a Perugia; colgo l’occasione per fare un in bocca al lupo a tutti e due».

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*