Cus Catania nel segno della continuità

Sangiorgio: «Ci aspettiamo molto dai nostri ragazzi»… Il vivaio ancora al centro… Rivers e Caltabiano i volti nuovi…

Il Cus Catania si presenta in Serie C unica nel segno della continuità, continuando a puntare al massimo sui propri giovani e con piccole aggiunte mirate che coach Rubens Malagò saprà inserire nel telaio consolidato.

«Più che aspettarci qualcosa da Rivers e Caltabiano – afferma il dirigente Michelangelo Sangiorgio – che sono un valore in più, ci aspettiamo molto dai nostri: la consacrazione di Abramo e Arena, l’esplosione di Bonaccorsi e Pennisi, la conferma dei veterani Lo Faro e Santonocito».

Il fattore decisivo del recente passato è dato dai giocatori provenienti dal vivaio cussino. «Siamo una squadra giovane – prosegue Sangiorgio –, noi abbiamo tanti giovani di buone prospettive, tolto Grasso il più anziano ha 23 anni. Le retrocessioni sono molte, ci sono almeno otto squadre superiori a noi».

LA SQUADRA: Arena, Rivers, Lo Faro, Caltabiano, Santonocito ©; Bonaccorsi, Abramo, Cuccia, Martello, Strano, Pennisi, Leonardi, Selmi, Grasso, Porto.

 

Roberto Quartarone
da La Sicilia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.