Cus Cus doma la Kleos, buon esordio

Decisivi i punti di Pappalardo… Già a metà gara vantaggio consistente… Terzo periodo in calo… Il sigillo finale di Pasqualitto…

2016-009_CusCusKleos

Catania-Kleos 57-30
Parziali:
 14-6, 33-13 (19-7); 39-21 (6-8); 57-30 (18-9).
PalaArcidiacono di Catania, 21 novembre, 18:00

Cus Cus Catania: Barcella, Bulla ne, Pappalardo 20, Garraffo, Messina 8, Pasqualitto 13, Scuderi 6, Chillemi 4, Raniolo 2, Fonte 4. All.: Lo Faro. Vice: Bulla.
Kleos Reggio Calabria: Cogliandro, Frigeni 9, Megalizzi, Saraceno 12, Sergi 3, Nostro, Comandè 6. All.: Chiarello.
Arbitri: Mucella e Di Bella. Udc: Cosentino, Gigliuto e Famoso.

Saraceno e Pappalardo (foto R. Quartarone)
Saraceno e Pappalardo (foto R. Quartarone)

Il Cus Cus Catania inizia con il giusto piglio il suo terzo campionato di Serie B, vincendo nettamente contro la Kleos Reggio Calabria. I reggini cedono le armi già nel primo tempo, subendo le iniziative di un ottimo Daniele Pappalardo, ben sostenuto dall’esordiente Alfio Scuderi, oltre che dai grandi veterani Maurizio Pasqualitto, Angelo Fonte e Ivan Messina. Ha esordito anche il vittoriese Raniolo.

I reggini subiscono la difesa a uomo accorta dei ragazzi di Lo Faro, ma a fine del terzo quarto i biancoarancio hanno un moto d’orgoglio e tentano una rimonta che sembra (ed effettivamente è) ormai impossibile. Il Cus Cus diventa lezioso e confuso, ma infine non perde se non qualche punto: nel quarto periodo Pappalardo segna i punti della sicurezza e Pasqualitto mette il sigillo finale.

R. Q.
da La Sicilia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*