Acireale corsara a Priolo, si riapre il torneo

Agganciati Aci Bonaccorsi e Mascalucia a quota otto punti… Inizio in equilibrio… Bonaiuto e Inoa Piantini in parità… Patanè 4/5 da tre… Nicita tenta il recupero ma vincono i granata

Priolo-Acireale 61-69
Parziali:
  17 – 23; 15 – 10; 15 – 19;    14 – 17.

 

Priolo: Di Mauro, Bonaiuto Gio  , Santaera 8, Nicita 18, Fiducia 7, Parrinello 1,Sgarellino 2,Bonaiuto Giu  21,Minafro,Milani 4,Giardina.All.re: Coppa.Ass.te: Bucca.Tiri da tre punti:Bonaiuto Giu 2, Nicita 3. Tiri liberi: 16 su 27.

Acireale: Cerame  ,  Patanè 19, Ricca 3, Khomyn ,Panebianco 11 ,Bonforte, Sapuppo 6,  Gulisano 4,Inoa Piantini 24, Venticinque 2.                 All.re:Foti.Ass.te:Zagame.                 Tiri liberi: 4 su 6.Tiri da tre punti: Inoa Piantini 2, Patanè 4, Panebianco 3.

 

Arbitri: Esposito di Santa Croce Camerina e Scalone di Ragusa .

Acireale vince a Priolo una gara difficile ed importantissima che proietta l’ombra granata su Mascalucia ed Acibonaccorsi agganciandole in classifica ad 8 punti oltre a tallonare il progetto Basket Tremestieri ad un solo punto.Priolo schiera subito tutti i suoi migliori atleti nel quintetto di partenza, Bonaiuto, Nicita e Santaera cui Acireale risponde con Patanè, Piantini, Ricca, Panebianco e Sapuppo.

Si viaggia a braccetto per circa cinque minuti,10 a 10 od anche parità fra Bonaiuto e Piantini, 24 punti, giacchè sono loro a siglare tale risultato per i propri colori.Bonaiuto, 21 punti, punisce sistematicamente ogni sbavatura difensiva ospite ma di lui si perderanno poi le tracce negli ultimi due quarti;Nicita cerca di iniettare fosforo e punti ma Sapuppo fa sei punti dall’angolo ed Acireale firma un primo allungo 12 a 21 al nono.Ancora Bonaiuto con un gioco da tre punti chiude i primi dieci minuti sul 17 a 23 esterno.

Adesso Acireale sente troppo la gara, capisce di poterla fare sua ma non riesce a far muovere la difesa di casa, perde diversi palloni banalmente consentendo canestri facili in transizione, sbaglia più del dovuto dal perimetro ed al terzo si è sul 21 a 23.Ancora equilibrio , dunque, anche se si va all’intervallo lungo con Acireale in vantaggio 32 a 33 grazie ad un canestro del capitano Patanè.

Il terzo quarto vede un Acireale forse più tranquillo, Andrea Patanè colpisce dalla lunga distanza, alla fine per lui 4 su 5 da tre, lo segue Panebianco ma Priolo risponde con Santaera ed addirittura passa in vantaggio 43 a 42 al quinto. Pronta reazione acese che stringe le maglie difensive con Piantini che seppur un po’ opaco in attacco arpiona 10 rimbalzi in difesa supportato da Ricca, 7 rimbalzi , e Panebianco, anche lui 7 rimbalzi.Bonaiuto non si vede più, Santaera sbatte contro la difesa schierata, Fiducia fa solo 1 su 6 dalla lunetta ed è allora Nicita a caricarsi l’onere di frenare la fuga acese.

L’ultimo quarto parte dal 47 a 51 per i granata che al terzo allungano con Panebianco e Piantini, 49 a 57.L’inerzia della gara sembra cambiata ed Acireale raggiunge il massimo vantaggio sul 62 a 49 al sesto.Pur gravati di falli gli atleti acesi reggono bene in difesa; Nicita sempre lui con due triple cerca di ricucire lo strappo, 55 a 62 a due minuti dalla fine, ma il tentativo di pressing finale di Priolo non approda a nulla ed Acireale chiude sul 61 a 69.

Il prossimo turno vedrà gli atleti di coach Foti affrontare Tremestieri Domenica 24 Gennaio alle ore 16.00 al Palacus della Cittadella Universitaria di Catania.

PBA

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.