San Luigi vola alto e s’impone su Augusta

L’Humana soffre in avvio… Brozzu e Castaldi piazzano l’allungo… Nel terzo periodo la svolta firmata da Signorelli e Maugeri… Rizzo giustiziere alla fine…

2016-041_SanLuigiAugusta

San Luigi-Augusta 71-63
Parziali: 14-14, 26-32 (12-18), 54-39 (28-7), 71-63 (17-14).
San Luigi di Acireale, 15 gennaio, 20:00

Humana San Luigi Acireale: Palma, Rizzo 5, Pistarà ne, Privitera, Torrisi 11, Spada ne, Rapisarda, Re ©, Garozzo 13, Raciti, Signorelli 22, Maugeri 20. All.: Corallo.
Virtus Augusta Basket: Pustizzi 5, Vasta, Castaldi 7, Trigilio 10, Molica 4, Brozzu © 15, Mallo ne, Tringali 12. All.: Valora.
Arbitri: Parisi e Scuderi.

Gianvito Rapisarda (foto R. Quartarone)
Gianvito Rapisarda (foto R. Quartarone)

Il San Luigi vola alto: vince il big match di Promozione contro l’Augusta davanti a un ottimo pubblico, aggancia i ragazzi di Gigi Valora al secondo posto e riabbraccia Mario Garozzo, che è tornato da Sora. Giacomo Corallo trova il jolly nei due lunghi Nino Maugeri e Daniele Signorelli, che bissano la grande prestazione di Scordia e al ritorno dall’intervallo lungo spezzano la resistenza dei verdi ospiti.

In avvio i padroni di casa non sfruttano la poca prolificità degli augustani, trovando la via del canestro con le ali forti e con le triple di Garozzo e Mariano Torrisi. Gli augustani si affidano alla verve di Salvo Tringali, che viaggia in lunetta e segna dal campo, ma è anche nervoso e fa fischiare un tecnico alla panchina. Si danza in equilibrio, ma la manovra acese è sterile da lontano (malgrado l’apporto di Gianvito Rapisarda, arrivato in extremis da Roma) e si concentra sotto il ferro, così Luigi Trigilio ne approfitta per innescare Giovanni Brozzu e Antonio Castaldi, bravi a piazzare il primo allungo (26-34).

Mario Garozzo (foto R. Quartarone)
Mario Garozzo (foto R. Quartarone)

La riscossa sanluigina arriva dopo la tripla di Trigilio (30-37): con una difesa a zona molto più aggressiva, un attacco che decide di sfruttare le penetrazioni dell’incontenibile Signorelli e del ritrovato Garozzo e i secondi tiri dell’invalicabile Maugeri, si giunge alla rimonta. Sono due triple di Torrisi che segnano la mazzata (43-39) e un gioco da tre punti di Signorelli che chiude un micidiale 16-2 di parziale (46-39). Augusta perde d’intensità e si demoralizza, chiudendo le speranze di una rimonta maturate dopo il break da 3-10 d’inizio quarto periodo: è Ruggero Rizzo il giustiziere dalla media e lunga distanza, seguito da Garozzo che chiude una grande intuizione di Salvo Raciti (67-53). Escono intanto malconci Torrisi e Signorelli, tra gli applausi del pubblico.

Il ciclo terribile per gli augustani proseguirà domenica ospitando Ragusa, mentre San Luigi andrà a Battiati contro l’EuroVirtus.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*