Custis: «Patti, proviamo a vincere il campionato!»

Il miglior marcatore della Serie C Silver si racconta… «Ringrazio i compagni e Dio»… «Sono felice di come va, ma dobbiamo fare strada»… «L’obiettivo è giocare in un campionato di vertice»…

Steve Custis (foto G. Lazzara)
Steve Custis (foto G. Lazzara)

In Patti-Cus Catania, Steve Franchize Custis ha segnato 48 punti. Ormai non fa più notizia: la guardia 26enne dello Sport è Cultura polverizza il suo record precedente, allunga ancora sugli inseguitori (in questa giornata gli stanno dietro Jarvis Garner – 36 – Claudio Casiraghi – 35 – e Djordje Stanic – 27) e ipoteca la vetta della classifica marcatori, in cui ha quasi sei punti di media di vantaggio rispetto a Sean Smith.

«È stata la mia miglior prestazione stagionale, meglio di un’altra in cui ho sfiorato la tripla doppia – conferma il cestista nato in Maryland –. Devo ringraziare i miei compagni di squadra perché mi aiutano a liberarmi e mi permettono di prendere dei buoni tiri aperti e perché si fidano a chiamare uno schema per me quando è necessario segnare: dunque loro ricoprono una grande parte nell’alto numero di punti che segno. Ma segnare non è mai stato un problema per me».

Custis ha infatti segnato tantissimo anche in passato: «Sono un grande marcatore da tutta la vita, dovunque ho giocato e posso segnare da qualunque parte del campo. Tanto duro lavoro sin da piccolo: è questo che i miei genitori mi hanno insegnato, di impegnarsi in tutto quello che fai nella vita, ed è ciò che penso sempre, dentro o fuori dal campo».

Sembra quasi che sia fin troppo facile questo campionato di C Silver per lo statunitense: «Adoro la pallacanestro, ho giocato in molte città, negli USA, in altri Paesi, in molti tornei e ho conosciuto molta gente nella mia carriera. Dunque non voglio dire che sia facile giocare qui, sono umile e ringrazio Dio per avermi benedetto con questo grande talento e cerco solo di perfezionarmi ogni giorno ed essere il migliore: questo paga. Non sono solo un tiratore, ma sono orgoglioso di saper giocare dovunque, smistare assist e vedere i miei compagni segnare, catturare rimbalzi, amo difendere e rubare palloni sulle linee di passaggio, per poi andare a schiacciare in contropiede, stoppare… e mi piace far tutto questo perché è parte del gioco. Mi diverto perché mi piace dare spettacolo per i tifosi».

Steve Custis al PalaCus di Catania (foto G. Lazzara)
Steve Custis al PalaCus di Catania (foto G. Lazzara)

Pippo Sidoti ha deciso di affidare alle sue mani le speranze di agganciare la zona spareggi dopo la cocente esclusione dello scorso anno e Steve ha abbracciato il progetto: «Sono venuto per continuare a lavorare duramente per provare a vincere le partite e il campionato: è lo stesso stato mentale che ho quando gioco in altri Paesi, per dare il più possibile. Volevo anche essere un leader nella mia squadra e continuare a crescere e migliorarmi. Finora sono felice di come sta andando. Dobbiamo ancora far strada, ma finora mi sto divertendo, voglio continuare così in quest’esperienza, per me, per la squadra e per la bella città di Patti».

Le esperienze della guardia spaziano da Fairmont State, ai Dornbirn Lions e al Faraday de Arequipa: «Dopo la mia stellare carriera NCAA, sono stato benedetto e abbastanza fortunato da firmare un contratto da professionista in Austria. È stata una grande esperienza, ma ero giovane ed era anche la prima volta all’estero, quindi mi è servito un po’ di tempo per adattarmi alla vita e alla cultura locali. L’anno seguente ho firmato un altro contratto biennale in Perù. Ho assaporato ogni attimo di questa grande esperienza, vincendo due campionati. Ma il “soffitto” della massima serie peruviana era troppo basso e, per ottenere ciò che volevo, dovevo tornare in Europa. Così da quest’anno sono in Italia, sperando di attirare l’attenzione di qualche squadra dei campionati più importanti: sto lavorando per questo e lì voglio arrivare».

Da quest’ultima considerazione partono i prossimi obiettivi del miglior marcatore della Serie C Silver: «Per ora mi concentro su questa stagione, proviamo a vincere il campionato. Ma il mio obiettivo è giocare in un campionato di vertice, che sia in Italia o in altri Paesi europei. Devo mantenere la stessa concentrazione che ho sempre avuto, lavorando duramente per migliorarmi. Spero solo di poter continuare a lavorare su questi obiettivi e sogni, e continuare a fare grandi cose. So che Dio ha un programma per me e mi condurrà nella giusta direzione!»

 

MARCATORI (Serie C Silver) Tot Avg Best  
#1Custis Steve 525 29.2 48 guardia – 1989 Sport è Cultura Patti
#2Smith Sean Sylvester 429 23.8 35 ala forte – 1985 Aretusa Siracusa
#3Saintilus Alssene 412 22.9 40 centro – 1993 Sport è Cultura Patti
#4Cooper Deshaun 386 21.4 38 play – 1991 Zannella Cefalù
#5Bush Elyon 274 19.6 29 ala forte – 1985 Pol. Studentesca Licata
#6Casiraghi Claudio 321 18.9 35 guardia – 1983 Basket Giarre
#7Griffin Dylan Wade 271 18.1 35 ala forte – 1990 Virtus Basket Canicatti
#8Cavalieri Claudio 325 18.1 31 guardia – 1978 F.P. Sport Messina
#9Sims Daron 269 17.9 35 ala forte – 1987 Zannella Cefalù
#10Dispinzeri Luigi 303 17.8 32 ala piccola – 1993 F.P. Sport Messina
#11Occhipinti Giovanni 317 17.6 42 play – 1993 Vigor S.C. Camerina
#12Mancasola Paolo 175 17.5 20 play – 1989 Virtus Basket Canicatti
#13Giusti Paride 297 17.5 31 guardia – 1987 Virtus Basket Canicatti
#14Boffelli Santiago 308 17.1 32 guardia – 1983 Costa D’Orlando
#15Sorrentino Andrea 269 16.8 27 guardia – 1990 Aretusa Siracusa
#16Savarese Ernesto 196 16.3 27 guardia – 1989 Pol. Studentesca Licata
#17Lombardo Giuseppe 255 15.0 26 ala forte – 1983 Green BK Palermo
#18Stuppia Ivan 268 14.9 28 play – 1986 Nuovo Avvenire Spadafora
#19Gangarossa Andrea 263 14.6 35 guardia – 1994 F.P. Sport Messina
#20Ilić Nemanja 102 14.6 22 centro – 1983 Gravina Catania

La classifica completa su PlayBasket.it
Giornate precedenti: 1-2345-7891011121314, 15, 16, 17.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.