La Lazur ci crede e supera l’Ad Maiora

partita a lungo equilibrata … Martina Lombardo sostiene le iniziative d’attacco… Fase decisiva negli ultimi minuti…

Lazur Catania- AD Maiora Ragusa 50-44

Parziali: 13-13; 26-26; 39-36; 50-44

LAZUR CATANIA
Condarelli, Licciardello 11, Cutugno 9, Hristova 2, Messina 4, Lombardo 19, Morabito 3, Tropea 2, Privitera, Caruso.
Allenatore Gianni Catanzaro

AD MAIORA RAGUSA
Vitale, Battaglia 6, Licitra 4, Guastella C., Mazza 16, Sammartino 2, Ragusa, Barone 2, Di Martino, Massari 2,  Parrino, Guastella V. 10.
Allenatore Aldo Leggio

ARBITRI
De Cillis e Attard di Priolo Gargallo (SR)

Al termine di una gara estremamente  combattuta e giocata punto a punto per quasi tutta la sua durata, la Lazur torna alla vittoria, sconfiggendo tra le mura amiche AD Maiora Ragusa di coach Aldo Leggio. Perfetto equilibrio tra le due squadre nei primi due quarti, con le catanesi che giocano solo a sprazzi in fase offensiva, sostenute da Martina Lombardo, ma che concedono troppo in fase difensiva e riescono a perdere diversi palloni in contropiede. All’intervallo salomonico 26-26 con Ragusa che mette in bella evidenza la giovanissima Mazza, classe 2001, autrice alla fine di 16 punti. Terzo parziale con una Lazur più concentrata che prova a scappare ma Ragusa resta in scia con Valentina Guastella in buona evidenza, mentre in casa Lazur è Lombardo e Licciardello appaiono in buona vena; il parziale si chiude sul 39-36 per le locali. Ultimo parziale con ancora tanto equilibrio nel quale le ragazze di casa riescono a portare a casa il successo nei minuti finali, grazie ad una difesa finalmente aggressiva ed una maggiore precisione sotto canestro. Così la Lazur porta a casa il terzo successo stagionale e può preparare con serenità il match di sabato prossimo in quel di Messina contro la locale Rescifina.

Comunicato stampa Lazur Basket Catania

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*