Adrano domina anche il tenace Aci Bonaccorsi

I bonaccorsesi si arrendono solo nel finale… Damiano Russo c’è: in ogni rimonta, in ogni allungo… Le bombe di Bulla… Nervosismo ed emozioni…

Adrano-Aci Bonaccorsi 90-80
Parziali:
 22-27, 40-48 (18-21); 67-58 (27-10), 90-80 (23-22).
Villa Comunale di Adrano, 24 gennaio, 18:00

Sporting Club Adrano: Riganati, Asero 15, Russo 21, Ricceri 4, Bascetta 4, P. De Masi © ne, Di Stefano 1, Fiorito 17, G. Amoroso 7, Bulla 21, Ragusa. All.: Castiglione.
Pallacanestro Aci Bonaccorsi: Licciardello, Vigo 3, Prudente 18, Fraticelli 8, Gissara 4, Mazzerbo © 13, Catalano 16, Brischetto 2, Cacciato 16, Spampinato ne. All.: Formica.
Arbitri: Spadaro e De Cillis. Udc: Quartarone e Gigliuto.

Lo Sporting Club Adrano vince una partita che sembrava persa a più riprese e invece è stata riacciuffata grazie a un terzo periodo stratosferico, con Damiano Russo e Antonio Bulla grandi protagonisti. Il play-guardia c’è sempre quando serve: si batte in trincea e appena esce dall’area di difesa tira granate da tre che devastano i bianconeri ospiti. L’ala finalmente può giocare anche lontano dal ferro (mentre il nuovo arrivato Salvo AseroGabriele Amoroso fanno a sportellate con Gissara e Prudente) e condisce la sua prestazione con quattro triple e tanta presenza dovunque.

Aci Bonaccorsi invece si perde quando le stelle vanno ko. Inizia benissimo: Alessio Cacciato è super ispirato, fa da guida e da finalizzatore entrando spesso e volentieri a canestro; Renato Catalano e Giacomo Prudente mettono in campo la loro tranquillità e precisione, ma quando entrambi escono acciaccati (Prudente rientra alla fine, Catalano no) si spegne la luce che aveva permesso agli ospiti di arrivare sul +12 ben due volte.

A quel punto, i grigi militari di casa ne approfittano: Vincenzo Castiglione si sbraccia e ottiene il meglio sfruttando anche la situazione dei falli. Vittorio Mazzerbo infatti è limitatissimo da tre fischi giunti troppo presto ed esce dopo il tecnico (uno dei tre ricevuti da Aci Bonccorsi, insieme a Cacciato e Fraticelli). Tra nervosismo ed emozioni, Russo completa la rimonta due volte, poi segna l’allungo. Nel finale, i bonaccorsesi avrebbero modo di rimontare dal -7 e poi dal -5, ma lasciano scorrere secondi preziosi e gli adraniti ne approfittano. I play-off sono più vicini.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*