U-18, lo scontro al vertice tra Mascalucia e Giarre

Vince la Mens Sana, ora avanti di un punto nello scontro diretto… Ancora tutto da decidere per la qualificazione…

Mascalucia-Giarre 52-45
Parziali:
 8-8, 20-18 (12-10); 29-28 (9-10), 52-45 (23-17).
PalaWagner di Mascalucia, 26 gennaio, 17:50

Mens Sana Mascalucia: F. Ferrara 2, V. Ferrara, Roccella 4, Zafarana 6, Battiato 2, E. Pappalardo 25, Celano, Arfaoui, Costanzo 10, G. Pappalardo 2. All.: Giorgianni.
Basket Giarre: 
Sabatino, Maida 3, Salpietro, Vitale, Leonardi 6, Costanzo 3, Calì, Grioli 6, Barbagallo 21, Vasta. All.: D’Urso.
Arbitri: Fichera e Puglisi.

mascalucia_u18_giarre
Il selfie della Mens Sana Mascalucia dopo la vittoria contro Giarre

L’esito del Girone Catania del campionato Under-18 rimarrà probabilmente in bilico fino all’ultima giornata, ma la sfida al vertice di martedì ha dato una grossa spinta verso la qualificazione alla Mens Sana Mascalucia. La formazione di Gabriele Giorgianni ha infatti ribaltato lo scontro diretto contro il Basket Giarre vincendo di 8 punti (all’andata era finita 56-50 per i gialloblù di Simone D’Urso). I giarresi interrompono così una striscia di 11 vittorie consecutive, ma non si disperano visto che il cammino è ancora lungo.

«È stata una partita difficile contro un avversario ostico – spiega Riccardo Roccella che ci ha messo in difficoltà ed ha dimostrato il suo valore nella gara di andata, battendoci di 6 punti. Non abbiamo giocato la nostra miglior partita ma alla fine siamo riusciti ad imporci  con un piccolo parziale, ci stiamo allenando molto e ce la stiamo mettendo tutta per raggiungere i nostri obbiettivi sia in U.18 che in Serie D, siamo una squadra unita e possiamo farcela. Adesso ci aspetta un’altra gara difficile contro Acireale fuori casa e non dobbiamo commettere errori per confermarci in testa al girone».

«Crediamo ancora nella qualificazione – risponde Simone D’Urso – perché Acireale può ancora rubare punti a noi e a Mascalucia, così come il Cubs, che non sta sfigurando. Abbiamo l’obbligo di vincere tutte le partite, sperando in un incrocio positivo di risultati. Della squadra sono soddisfatto, abbiamo giocato molto bene all’andata contro Mascalucia e Acireale e vinto agevolmente contro le altre, purtroppo però basta staccare emotivamente per una partita e ci si gioca il campionato. Finora avevamo offerto una gran pallacanestro».

Solo una squadra andrà alle finali regionali. Le partite decisive per i giarresi diventano dunque quelle dell’8 e del 15 contro Acireale e Cubs. La Mens Sana le incontrerà invece il 23 marzo e il 5 aprile nello stesso ordine.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*