Giarre rifiata e sconfigge Spadafora

Trenta minuti difficili… Stuppia e Scozzaro letali… Nell’ultimo periodo Casiraghi e A. Marzo catturano falli… Ciaurella e Grioli difendono…

2016-074_GiarreSpadaforaGiarre-Spadafora 69-64
Parziali: 24-27, 34-39 (10-12); 45-56 (11-17), 69-64 (24-8).
PalaJungo di Giarre, 13 marzo, 18:00

Basket Giarre: Grioli, Barbagallo ne, Spina 3, Quattropani © 12, Caminiti 9, Ciaurella 9, Casiraghi 20, Spadaro, N. Leonardi ne, A. Marzo 13, Maccarrone ne, Cantarella 3.
Piero Lepro Spadafora: Mondello, Di Dio Busà, Barbera, Sofia 7, Pollicino ne, Vento 4, Scozzaro 23, Mobilia 2, Stuppia 26, Colosi © 2. All.: Maganza.
Arbitri: Filesi e L. Attard. Udc: Luppino, Spampinato e Barbagallo.

Giarre tira fuori l’orgoglio nell’ultimo periodo e vince su Spadafora: continua la speranza nella salvezza, ma molto passerà dalla sfida di sabato contro il Cus Catania. Senza Arcidiacono squalificato e con coach D’Urso in tribuna, i giarresi soffrono e inseguono per 30’, poi riescono ad attaccare la difesa ospite e sfruttare al meglio i viaggi in lunetta per ribaltare il punteggio.

Gli spadaforesi iniziano forte: la coppia Stuppia-Scozzaro è letale, il secondo segna tre triple solo nel primo periodo. Giarre gioca di squadra, ma Quattropani sotto canestro e Casiraghi sul perimetro non permettono mai lo stacco decisivo agli ospiti. Nel terzo periodo sembra arrivato il momento di capitolare sotto i colpi di Stuppia, ma alla fine gli ospiti si bloccano, perdono Vento, Mobilia e Colosi per tre punti. Così, le iniziative di Casiraghi e Alberto Marzo e la difesa di Grioli e Ciaurella fanno la differenza.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*