U-16, Luigi Cuius straripante: 61 punti!

Nuovo record stagionale di un singolo giocatore… «Partita sofferta, ho sfruttato la mia capacità di segnare da fuori e in penetrazione»… «Ci salveremo con il Cus in C Silver»…

Invictus-Siracusa 70-48
Parziali:
16-15, 32-27 (16-12); 46-40 (14-13), 70-48 (24-8).
Campo contrada Nunziata di Palagonia, 25 marzo, 16:00

Invictus Basket Palagonia: Patti ne, Pappalardo 6, Compagnini 1, L. Cuius © 61, Gueli, Rinaldi, Mastroianni ne, Russo, Botto 2. All.: R. Cuius.
Siracusa Basket: Chiaia 10, Sindoni 8, Muratore 14, Storaci 3, Cannata ne, Matarazzo 2, Caraffa © 2, Armeri 3, Messina 6.
Arbitri: Mangiarratti e Moschetto.

Luigi Cuius alla Giornata azzurra di Siracusa (foto R. Quartarone)
Luigi Cuius alla Giornata azzurra di Siracusa (foto R. Quartarone)

Il nuovo record stagionale di punti in una singola partita nella provincia di Catania è stato realizzato di nuovo a Palagonia: Luigi Cuius ha segnato oggi 61 punti al Siracusa Basket nel campionato Under-16, stabilendo il suo record personale e superando il fratello Federico, che nell’U-14 aveva realizzato 58 punti a dicembre.

«É stata una partita un po’ sofferta – racconta lui – soprattutto per alcuni ragazzi che stavano male e anche perché mancava mio fratello in campo, comunque alla fine l’abbiamo spuntata vincendo contro la squadra di Bianca. Ho cercato di inserirmi al meglio negli spazi, sfruttando la mia capacità di segnare sia da fuori sia con le penetrazioni. Sono stanco ma anche molto contento perché abbiamo vinto!»

Luigi è reduce dal raduno con coach Andrea Capobianco alla giornata Azzurra di Siracusa, ma soprattutto dall’esordio in C Silver la maglia del Cus Catania. Il ragazzo è il secondo palagonese a giocare nella categoria, dopo Antonello Strano che per nove anni ha giocato tra C1 e C2. «Per la Serie C Silver – prosegue – sono molto orgoglioso di farne parte ho esordito ufficialmente contro l’F.P. Sport Messina; ho giocato a Canicattì 10 minuti facendo anche due punti e 3 assist. Un ringraziamento va ai coach Guadalupi e Vaccino che mi spronano con la loro esperienza a dare sempre di più. Per la squadra sono molto ottimista: meritiamo di rimanere in C e faremo di tutto per restarci. Abbiamo un buon gruppo e un buon allenatore, sono certo che ce la faremo».

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*