Sicilia femminile a un punto dal sogno, è argento

Il tiro della vittoria di Mazza contro le lombarde gira sul ferro… Stroscio miglior marcatrice, Mazza miglior assistman… Aleo: «Le ragazze hanno dato il massimo»… All’arbitro Parisi la finalina…

La selezione siciliana al Trofeo delle Regioni

La selezione siciliana al Trofeo delle Regioni

Si ferma all’ultimo tiro la Sicilia Under-15 femminile al Trofeo delle Regioni: giunte fino in finale, avanti anche di 11 punti, due volte rimontate, le ragazze di Maura D’Anna e Mara Buzzanca subiscono un break da 11-0 nell’ultimo periodo. Federica Mazza ha il tiro della vittoria in mano, dopo aver recuperato la sfera, ma la palla gira sul ferro e poi esce: sono dunque le lombarde a vincere per 42-41, per la Sicilia è il momento della medaglia d’argento.

È un risultato storico, mai nessuna selezione siciliana era arrivata tanto avanti. Ed è ancor più importante visto che le ragazze sono rimaste imbattute fino all’ultimo passo: Trentino-Alto Adige, Marche e Liguria nella fase eliminatoria, Emilia-Romagna nei quarti e Friuli-Venezia Giulia in semifinale. In più la pattese della VE Ragusa Beatrice Stroscio porta a casa il titolo di miglior marcatrice,  Federica Mazza miglior smistatrice di assist, Sara Casiglia seconda miglior rimbalzista e Giulia Spampinato quarta miglior “ladra” di palloni.

Il pubblico del PalaDozza durante la finale femminile (foto A. Parisi)

Il pubblico del PalaDozza durante la finale femminile (foto A. Parisi)

«Ringrazio tutte le ragazze – esulta Antonio Aleo, capo delegazione -, che hanno dato il massimo, hanno giocato tutte le partite in modo uguale, hanno rispettato la finale e nessuno poteva immaginare di arrivare così avanti. Ringrazio le società e i genitori da parte mia e del consiglio regionale. In più è una doppia soddisfazione per me dopo l’oro ai Giochi delle Isole del 2010: grazie al presidente Antonio Rescifina per la fiducia accordata e agli altri consiglieri regionali FIP».

La soddisfazione per la Sicilia nel torneo femminile continua perché Andrea Parisi, l’arbitro catanese presente alla manifestazione, ha diretto la finalina 3º/4º posto tra Marche e Friuli-Venezia Giulia (47-63 per le friulane). Il fischietto etneo ha tenuto un diario della sua esperienza pubblicato dal sito del GAP Catania.

Questa la rosa a disposizione delle coach D’Anna e Buzzanca: Stroscio,  Savatteri (V. Eirene Ragusa), Spampinato,  Marmo,  Macciò (Rainbow Catania), Mazza,  Schembari, Sammartino (Ad Maiora),  Casiglia, Cappelli (Verga Palermo), Sciammetta (Alma) e Coppolino (Bk. Barcellona). Lo staff è completato dal capo delegazione  Aleo, dal preparatore Giustino e dall’rtt  Gebbia.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

Lascia un commento

Your email address will not be published.