Marmo, la “Most Improved” del Trofeo delle Regioni

L’ala della Rainbow torna a casa con la medaglia d’argento e un riconoscimento personale… «Emozione irripetibile, lo spirito di gruppo ci ha fatto emergere fuori e dentro il campo»…

Giorgia Marmo (foto R. Quartarone)
Giorgia Marmo (foto R. Quartarone)

Giorgia Marmo torna dal Trofeo delle Regioni di Bologna con il titolo di Most Improved Player della manifestazione nazionale dedicata alle Under-15. La giocatrice che è cresciuta di più nella settimana santa è originaria di Enna, ha iniziato con la Consolini Enna e gioca alla Rainbow Catania da due anni ed è tra i punti di forza dell’Under-16 di Marzia Ferlito. Fu “scoperta” a un raduno di Azzurrina, quando era tesserata per l’Acli la Nova Enna.

«Essere tra le 12 ragazze che hanno partecipato al Trofeo delle Regioni era già una grandissima soddisfazione – racconta lei -, ma sapere di aver dato un contributo alla mia squadra e alla mia terra nello scrivere una delle pagine più importanti del basket siciliano sono per me un’emozione e un’esperienza irripetibili».

Marmo è stata la seconda miglior rimbalzista della selezione siciliana e ha ricevuto fiducia per 26′ a partita dalle coach D’Anna e Buzzanca. «Fin dai primi raduni iniziati ad ottobre – ricorda – si era creata una buona intesa tra compagne e allenatrici, ma il nostro rapporto fatto di amicizia e sacrificio per la squadra ha raggiunto il culmine nei sette giorni di convivenza a Bologna. Ed è stato proprio il nostro spirito di squadra a farci emergere fuori e dentro il campo, grazie anche alle nostre allenatrici che hanno creduto in noi fin dall’inizio, forse più di noi stesse supportandoci non solo dal punto di vista tecnico, ma anche umano».

Due riconoscimenti, uno di squadra e uno personale, saranno esposti sempre nella bacheca dell’ala rossazzurra: «Avere ricevuto la medaglia d’argento è stata una grandissima emozione – esulta -, ma sono anche felicissima di aver ricevuto il premio di Most Improved Player in modo da poter sfruttare l’esperienza acquisita in questi giorni, la grinta e la voglia di non mollare mai a vantaggio della Rainbow Catania, la società in cui gioco».

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*