L’Humana San Luigi ha già vinto il girone!

Vince largamente sull’inseguitrice Scordia… Maugeri e Signorelli fanno il bello e il cattivo tempo… Privitera annulla Musumeci… Secondo tempo in discesa…

2016-081_SanLuigiScordia

San Luigi-Scordia 75-38
Parziali:
16-7, 35-18 (19-11); 54-26 (19-8), 75-38 (21-12).
San Luigi di Acireale, 2 aprile, 20:00

Humana San Luigi Acireale: Marino, Rizzo, Pistarà 5, Privitera, Torrisi 16, Palma, Re © 7, Garozzo 9, Raciti 4, Signorelli 16, Maugeri 18. All.: Corallo.
Sport Club Scordia: A. Ferraro 5, Musumeci 2, Millesoli © 4, Agnello, Alba, La Ferlita 1, Guzzardi 7, Costanzo 11, Chroudi 2, Giurlando, Pagano 6, Calcagno. All.: Centamore.
Arbitri: Moschitto e G. Luca.

Sebastiano Costanzo (foto R. Quartarone)
Sebastiano Costanzo (foto R. Quartarone)

Prosegue a ritmo serrato il cammino dell’Humana San Luigi, che colleziona l’undicesima vittoria consecutiva e si garantisce matematicamente la prima posizione nella griglia playoff a 4 giornate dal termine della stagione regolare. A farne le spese sul proprio campo, ancora inviolato, è la seconda del girone, lo Scordia dei temibili giovanissimi, che stavolta nulla può contro lo strapotere dei sanluigini.

Gli acesi tornavano in campo dopo la maiuscola prestazione di qualche giorno prima contro il Cusn Caltanissetta, ma nonostante la fatica che poteva manifestarsi e qualche assenza come quella di Rapisarda e dei lunghi Spada e Antronaco, i ragazzi di coach Corallo indirizzano la partita a proprio favore sin dalle prime battute, concedendo poco agli avversari e chiudendo la gara sul punteggio finale di 75-38.

Il primo quarto inizia con tanto nervosismo in campo, molti contatti alcuni dei quali non sanzionati, altri invece inevitabilmente fischiati contro i giovani ospiti, che provano ad essere aggressivi sin da subito mettendo ampia pressione e sfruttando già dai primi minuti le rotazioni dalla panchina; gli acesi vanno prima a canestro con le ottime penetrazioni di Garozzo, poi sfruttano il bonus raggiunto velocemente dagli avversari per andare in lunetta con i due lunghi Maugeri e Signorelli, chiudendo il primo parziale sfiorando la doppia cifra di vantaggio.

Mario Garozzo esce dall'area, lo guardano Re e Maugeri (foto R. Quartarone)
Mario Garozzo esce dall’area, lo guardano Re e Maugeri (foto R. Quartarone)

L’avvio del secondo quarto è ancora di marca acese: Raciti dirige, Torrisi inizia a trovare la via del canestro, Maugeri e Signorelli continuano a fare il bello ed il cattivo tempo sotto canestro, Privitera annulla il realizzatore avversario Musumeci e così gli ospiti devono affidarsi ai soli canestri dell’esperto Costanzo e del lungo Pagano. Si va a riposo con i sanluigini in vantaggio per 35-18.

Al rientro dagli spogliatoi la musica non cambia, i giovani ospiti provano a cambiare difesa piazzandosi a zona, ma il ritmo degli acesi non si spezza: l’ingresso di Pistarà apre la difesa avversaria, Re e Torrisi segnano da fuori e i due lunghi sanluigini continuano a dominare da sotto, sfruttando la propria superiorità fisica. Le ampie rotazioni da una parte e dall’altra non cambiano le carte in tavola, l’Humana gestisce saggiamente il vantaggio senza calare d’intensità, gli ospiti vanno a segno con Guzzardi e così la gara si chiude può concludersi con il punteggio finale di 75-38.

I sanluigini ipotecano così la vittoria del girone e la qualificazione da testa di serie ai playoff. Nella prossima sfida in trasferta contro Augusta, domenica 10, saranno gli augustani a giocarsi le proprie carte per il secondo posto.

R. B. C.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.