Trecastagni torna dal JtG a testa alta

Due vittorie, un pareggio e una sconfitta… Elia, Guadalupi, Lo Iacono e Saccone protagonisti… «Esperienza di crescita»…

2016-091_TrecastagniJtG

Il Basket Trecastagni torna dalle finali nazionali del Join the Game a testa alta, malgrado l’uscita al turno eliminatorio. I quattro ragazzi del vivaio cussino, Ruggero Elia, Giorgio Guadalupi, Andrea Lo Iacono e Alberto Saccone, accompagnati dal coach Giuseppe Guadalupi, sono infatti usciti dopo due vittorie, un pareggio (contro la vicecampionessa d’Italia) e una sola sconfitta nell’Under-14.

Al torneo nazionale 3vs3 di Jesolo, raggiunto dopo la semifinale provinciale e il titolo regionale, i cussini si sono presentati con due giocatori un anno più piccoli, Lo Iacono e Guadalupi, nati nel 2003, e comunque sono riusciti a giocarsi tutte le partite, con la palla della vittoria in mano nelle sfide che non hanno conquistato.

Il 24 e 25 aprile il quartetto ha vinto dunque contro Ferrara (7-5, la partita migliore) e Catanzaro (17-8), perdendo però contro Matera (7-8, ma il migliore dei materani è stato marcato alla grande da Elia) e pareggiando contro Siena (10-10). I materani si sarebbero poi fermati in semifinale, i senesi l’avrebbero persa contro il Tigullio Sport Team. Le partite erano di 5′ ognuna, senza la possibilità per i coach d’intervenire.

«Con un pizzico di fortuna in più sicuramente il risultato sarebbe stato più positivo – spiegano il coach Giuseppe Guadalupi -, ma gli atleti sono soddisfatti del risultato conseguito. É stata un’esperienza di crescita per i ragazzi che hanno avuto l’opportunità di confrontarsi con i migliori talenti d’Italia senza sfigurare, ricevendo anzi molti complimenti».

Junior Ca’ Ossi Forlì (Under 13) e Tigullio Sport Team (Under 14) nel Torneo Maschile e Geas Sesto San Giovanni (Under 13 e Under 14) nel Torneo Femminile sono le formazioni Campioni d’Italia del Join The Game Kinder+Sport 2016.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Vedi anche:
JtG, Battiati ha duellato con i più forti (finali nazionali 2015)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*