San Luigi, domenica c’è una montagna da scalare

Sconfitta nell’andata della semifinale di Promozione per 18 punti a Trapani… Si gioca alle 19 al San Luigi…

Pegaso-San Luigi 73-55
Parziali:
18-16, 40-26 (22-10), 54-41 (14-15), 73-55 (19-14).
Campo Tenente Alberti, 17 maggio, 20:30

Pegaso Trapani: Rinaudo 10, Marascia © 2, Oddo 8, Mistretta 5, D. Gianquinto 5, Trombino ne, Campo 4, Poma 10, Malizia 12, Adamo 13, Leone 4, Pruneri ne. All.: P. Gianquinto.
Humana San Luigi Acireale: Marino ne, Antronaco 10, Rizzo ne, Pistarà 3, Privitera 3, Torrisi 11, Palma ne, Re © ne, Garozzo 19, Raciti, Signorelli 3, Maugeri 6. All.: Corallo.
Arbitri: Lenzo e Catania. Udc: Maranzano e Fici.

L’Humana cede a Trapani nell’andata della semifinale play-off e complica enormemente la strada verso la finale. La formazione di Giacomo Corallo (espulso e già squalificato) ha subito la fisicità dei trapanesi e le loro percentuali mostruose al tiro. Non sono servite le sette triple segnate nell’arco dei 40’, perché i padroni di casa dalla loro hanno avuto i viaggi dalla lunetta (23-15) e le triple taglia-gambe di Poma e Oddo dopo una rimonta che aveva portato i sanluigini sul -9.

Diciotto punti, un’infinità, ma anche no. È stato solo il terzo referto giallo dell’anno per i biancazzurri, che finora in casa non hanno avuto rivali, nemmeno nel punteggio (+25 di differenza media). Dunque domenica 22 alle 19, sul parquet dell’istituto acese sarà una battaglia che non mancherà le attese, qualsiasi sia il risultato finale: non ci sarà una bella per l’accesso alla finale.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*