Florio vuole ritagliarsi spazio nel basket nazionale

L’ala piccola scuola Gravina è reduce dalla salvezza a Maddaloni, in Serie B… «Una bella esperienza, l’obiettivo è rimanere in B e spero nell’A2»…

Florio contro Marino al torneo Who's Got Next 2015 (foto Luca Puglisi)
Florio contro Marino al torneo Who’s Got Next 2015 (foto Luca Puglisi)

È uno dei migliori prodotti del vivaio del Gravina, plasmato da coach Carmelo Minnella: da due stagioni va in giro per l’Italia nei campionati nazionali. Dopo l’esperienza a Reggio Calabria, con esordio in A2 e spot da ala piccola titolare in DNG, quest’anno Alessandro Florio ha disputato una stagione da protagonista a Maddaloni, in Serie B. 21 minuti di media, per 7 punti di media, lo hanno reso importante per agguantare la salvezza.

«Quest’annata è stata davvero bella – spiega lui –. Mi sono trovato bene con la mia società e anche con la città. Il mio minutaggio è stato importante, a parte il primo mese, e anche le statistiche sono andate bene. Ci siamo salvati ai play-out in gara-5, il pubblico era numero. Una bella esperienza!» Proprio contro Fondi, per salvare la categoria, Florio ha migliorato tutte le sue statistiche, raggiungendo anche il 53% al tiro da due.

«Per l’anno prossimo non so nulla, ma il mio obiettivo è rimanere in Serie B e magari trovare un posto in A2. So che Gravina è casa mia, quest’estate mi allenerò qui e forse inizierò anche la preparazione con loro».

Florio ha partecipato al torneo Who’s Got Next? di Battiati, vincendo la categoria “Pro” con Consoli, Ferrara, Verzì e Barbera.

Roberto Quartarone
da La Sicilia, p. 42

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*