Il Cus Catania incompleto stecca la prima

Guadalupi privo di Vitale, Abramo e Caltabiano… Ritmi blandi, Siracusa domina fisicamente… Selmi andrà via, Tagliareni ed Elia in dubbio, c’è Messina…

Già si sapeva: il Cus Catania conoscerà il proprio roster solo alla fine del mercato, in attesa di chi non si è accasato. Nella prima amichevole della stagione, sabato contro l’Aretusa Siracusa, si è vista solo una bozza di squadra, non certo quella che giocherà il prossimo campionato di Serie C Silver.

«Ci è mancata intensità – spiega coach Giuseppe Guadalupi – abbiamo giocato solo l’ultimo quarto alla pari segnando 21 punti, mentre nei primi tre ne abbiamo fatti appena 27. Ma la squadra è incompleta: Gabriele Vitale non c’era perché lavorava, Abramo e Caltabiano erano influenzati, c’era Vittorio Tagliareni (ala, ’85) che però era anche lui influenzato, Saverio Messina (play-guardia, ’96) ha fatto un solo allenamento prima della partita. Tagliareni e Manfredi Elia potrebbero rimanere, ma ancora non si sa, mentre Gianluca Selmi è ai saluti. Dall’ex Under-15 saranno promossi Cicero e Mazzoleni».

La partita è stata dominata da Agosta e Vujicevic, che insieme sotto canestro hanno dominato contro Bonaccorsi, rimasto tutto solo sotto l’anello. Sorrentino, poi, ha dominato sul perimetro. Fisicamente il Cus ha sofferto, ma anche i ritmi sono stati molto blandi. Si sono distinti, tra i più giovani, Baldelli e Mazzoleni. Mercoledì alle 20:45 si disputerà la seconda amichevole a Gravina.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*