Gravina lascia la posta al Ragusa

La prima delle due amichevoli contro la Nova Virtus finisce 66-84… Marchesano: «Contento che sia successo ora»… Domani alle 11 il ritorno…

Massimo Di Gregorio e Peppe Marchesano prima dell'amichevole (foto R. Quartarone)
Massimo Di Gregorio e Peppe Marchesano prima dell’amichevole (foto R. Quartarone)

Lo Sport Club Gravina ha perso giovedì la prima delle due sfide contro la Nova Virtus Ragusa. Nel proprio palazzetto, i gravinesi hanno ceduto per 66-84 (parziali: 19-30, 16-20; 17-15, 13-19), subendo molto dall’arco dei tre punti e non riuscendo a risalire dopo il primo micidiale parziale. I ragusani hanno messo a segno 11 bombe, di cui sei solo nei primi 10′.

«Loro hanno giocato un primo quarto con percentuali altissime anche grazie alla nostra pessima difesa – spiega coach Peppe Marchesano -, l’atteggiamento non è stato quello delle ultime volte e si è visto, ci siamo cullati del fatto che loro erano in otto senza Sorrentino e invece loro hanno piazzato 30 punti al 1 quarto».

Dopo le sfide contro Alfa, Cus, Siracusa e il Refresh the Game, è arrivata una sconfitta che comunque non brucia: «Sono contento che sia successo ora – chiude l’allenatore – a conferma che questo campionato sarà difficile e tutte le squadre potranno dire la loro. Torniamo in palestra e vediamo di trarre giovamento dalla dura lezione».

Il Gravina giocherà l’amichevole di ritorno domani alle 11 a Ragusa.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*