U-20, l’Alfa travolta dalla corazzata Orsa

Pesante sconfitta degli alfisti per 92-58… Condorelli: «Abbiamo incontrato una squadra completa, attrezzata e ben messa tecnicamente»…

Or.Sa Barcellona   92 

Alfa Catania           58

Or.sa: Varotta 18, Raicevic 15, Vukcevic 16, Albo 14, piperno 7, Barbagallo 7, Cuius 2, Mustacchio 5, Siracusa 2, Reitano 3, Floramo 2, Trovato 1.

Alfa: Frazzetto 8, Puglisi 10, Musumeci 18, Fiaccavento 12, Alongi 2, El Gerahi 3, Carbonaro 5.

Arbitri: Centorrino di Venetico (Me) e Catania di Barcellona Pozzo di Gotto (Me).

Catania 25/10/2016 – Seconda giornata nel campionato Under 20 di pallacanestro maschile. Sconfitta esterna per i ragazzi della Polisportiva Alfa, superati al Palalberti di Barcellona Pozzo di Gotto dall’Apd Or.Sa. I messinesi si impongono con il punteggio finale di 92-58. Primo kappaò stagionale per il team allenato da coach Mario Condorelli, che nel primo turno aveva brillantemente superato la Mens Sana Mascalucia per 85-74. I rossazzurri, privi del playmaker Cristiano “Ciro” Ferrara, lottano nel primo parziale ad armi pari contro la forte ed esperta formazione avversaria. Poi l’Or.Sa sale in cattedra ed allunga. “Abbiamo incontrato una squadra molto completa, attrezzata fisicamente e messa bene tecnicamente – afferma l’allenatore dell’Alfa Under 20, Mario Condorelli -. L’Or.Sa Barcellona è una formazione molto alta, ma con una ottima tecnica. In regia possono contare su Varotta, che è un giocatore molto completo. Mustacchio e Piperno sono due prospetti molto futuribili. I messinesi hanno tre stranieri, un classe’ 97, Raicevic molto forte fisicamente e tecnicamente, che ha effettuato tre schiacciate, un montenegrino, classe’ 99, Vukcevic atleticamente ed anche tecnicamente completo. Un terzo straniero non schierato. Noi abbiamo giocato solo un quarto poi la differenza l’hanno fatta i rimbalzi. Non ne abbiamo preso nessuno”. Coach Condorelli aggiunge: “La mia squadra è composta da giocatori esterni, manchiamo di peso dentro l’area. L’Or.Sa arriverà prima in classifica. Secondo me, tre-quattro squadre, lotteranno per il secondo posto. Adesso pensiamo alla prossima gara di lunedì contro la Virtus Catania. Noi, mattoncino su mattoncino, diremo la nostra”.

 

Addetto stampa

Polisportiva Alfa Catania

Umberto Pioletti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*