Parisi trascina la Rainbow contro la Stella

La playmaker infortunata ma decisiva a Palermo… Buon esordio di Giorgia Marmo… Da lavorare ancora su atteggiamento e carattere…

Stella Palermo – Rainbow Catania: 45-55

Parziali: 14-19   12-12   11-15    8-9

Stella Basket Palermo: Bisconti 3, Vento ne, Lo Bianco 2, Bonnì 7, De Benedictis, Ventimiglia, Cafiso 7, Ciriminna 10, Vigilante 11, Matera 4, Bianco 1, Ingrassia ne.
All.: Di Caro.

Rainbow: Parisi 19, Ferlito 2, Chiarella 12, La Manna 6, Marmo 4, Spampinato 8, Capici 2, Cocina 2, Spina n.e., Bruno n.e.
All. Bruni
Valentina Parisi (foto D. Anastasi)
Valentina Parisi (foto D. Anastasi)

Seconda vittoria consecutiva per la Rainbow Catania di Deborah Bruni, che si conferma vincente. Sabato sera in casa della Stella Basket Palermo infatti, le catanesi non si sono fatte intimidire dalla trasferta impegnativa e hanno giocato con determinazione sin dal primo minuto. Trascinate da una Valentina Parisi in striscia e desiderosa di dare il suo contributo alla squadra, nonostante l’infortunio alla caviglia, riportato la scorsa settimana contro le iblee della Eirene. La play catanese con il giusto agonismo e giusto tempismo in fase offensiva, ha raggiunto la doppia cifra con 19 punti a suo favore, e varie palle recuperate, mentre sotto le plance si sono distinte Marmo ai rimbalzi e Chiarella, quest’ultima anche lei in doppia con 12 punti in mano. La Rainbow ha ancora tanto da lavorare soprattutto sull’atteggiamento e sul carattere, oltre che sulla costanza e la motivazione del singolo e del gruppo, consapevole delle proprie possibilità e potenzialità, ma intanto va avanti in classifica ed oltre che score, fa anche morale. Coach Bruni e le sue giovani ragazze saranno impegnate la prossima settima sempre come ospiti, questa volta a Ragusa alle ore 18.00 in casa dell’Ad Maiora, reduce dalla vittoria in casa contro la Rescifina Messina.

Maria Luisa Lanzerotti
Rainbow Catania

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.