Pieno d’emozioni per San Luigi e CP Giarre

La partita di cartello di Promozione si chiude con la vittoria di tre punti per gli acesi… Gli episodi decidono la gara, l’esperienza di Prudente per il tiro della vittoria…

2017-040_sanluigicpgiarreSan Luigi-CP Giarre 86-83
Parziali: 19-14, 39-47 (20-33); 60-60 (21-13), 86-83 (26-23).
San Luigi di Acireale, 12 novembre, 20:00

San Luigi Acireale: Marino ne, Antronaco ne, Rizzo 5, Santangelo 11, Privitera 7, Torrisi © 10, Palma 8, Re ne, Raciti, Signorelli 14, Maugeri 19, Prudente 12. All.: Aleppo.
Centro TT P. Giarre: Sabatino ne, Maida 5, Vitale 8, N. Leonardi 4, L. Costanzo 12, M. Costanzo 2, Grioli 1, Scandurra 8, A. Leonardi 13, Vasta ne, La Macchia © 2, Genovesi 28. All.: D’Urso.
Arbitri: Barbagallo e Titola.

Nino Maugeri (foto R. Quartarone)
Nino Maugeri (foto R. Quartarone)

Ma che ne sanno ai piani superiori… La sfida di Promozione tra San Luigi e CP Giarre è appassionante e in bilico fino all’ultimo minuto, è una partita di cartello che regala emozioni fino alla sirena e che è decisa da episodi. Gli errori alla fine fanno pendere l’ago della bilancia dal lato sanluigino, ma i giarresi meritavano decisamente di più e alla fine non sono riusciti ad agguantare nemmeno il supplementare: era alla loro portata.

I ragazzi di Simone D’Urso mettono sotto a lungo quelli di Marco Aleppo (coach Corallo era indisponibile), giocando una pallacanestro senza punti di riferimento, veloce e aggressiva, trovando in Alberto Genovesi un terminale offensivo decisivo e in Alfredo Leonardi una guida sicura. Aleppo invece deve far ruotare spesso i suoi, cercando più soluzioni: sono i lunghi a segnare di più, complici i mismatch sotto canestro, e il pressing a tutto campo fa perdere tanti palloni agli esterni biancazzurri.

Scandurra e Genovesi (foto R. Quartarone)
Scandurra e Genovesi (foto R. Quartarone)

L’esperienza acese esce tutta negli ultimi 30” di partita. Punteggio apertissimo: uno stoppone di A. Leonardi tiene indietro le iniziative del San Luigi, ma dalla seguente rimessa laterale il blocco di Prudente per Signorelli libera il primo, che tutto solo appoggia sotto canestro. Dall’altra parte non si trova la soluzione offensiva, perché gli arbitri fischiano un fallo in attacco e poi un antisportivo ancora a Leonardi; Prudente chiude così la gara dalla lunetta.

«Siamo usciti da sotto un autotreno, ma loro giocano benissimo», si mormora in casa acese. Da Giarre invece le rimostranze sono nei confronti della coppia arbitrale: «Gli ultimi due minuti di gara sono difficilmente commentabili in quanto ben poca pallacanestro si è potuta giocaresi legge in una nota. Giarre chiuderà con 37 falli di squadra, di cui 3 antisportivi e 3 falli di tecnici, 4 esclusi per 5 falli e 29 punti derivanti da tiro libero per la squadra di casa. Nulla da togliere al San Luigi, che si dimostra la squadra da battere del campionato».

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.