Ancora Acireale non rompe il ghiaccio

Tornano in campo Andrea Patanè e Pulvirenti… Gli ospiti ricevono tantissimo da Distefano e Rizzo…

 

BASKET ACIREALE 51
VIGOR SANTA CROCE 68
Acireale: Khomyn 2, Vasta, Cerame , Gulisano 17, Russo, Panebianco 16, Lorefice , Sapuppo 1, , Patanè 13, Pulvirenti, Bonforte 2. All.re:Foti.
Tiri liberi : 8 su 12. Tiri da tre punti: Panebianco 4, Patanè 1, Gulisano 2.,
Vigor: Alabiso 2,Susino 8,Rizzo G. 19,Occhipinti R. 5,Di Stefano P. 6,Converso,
Di Stefano G. 22,Occhipinti A.,Rizzo S. 6, Drago.All.re: Di Stefano.
Tiri liberi:11 su 15. Tiri da tre punti:Di Stefano G. 1, Rizzo G. 3, Di Stefano P. 1.
Parziali:
1° quarto: 21 a 20
2° quarto 11 a 22
3° quarto 14 a 7
4° quarto 5 a 19
Arbitri: Sigg. Centorrino e Marra di Messina.
Il Basket Acireale non riesce a rompere il ghiaccio e dà via libera alla Vigor Santa Croce Camerina nel secondo e soprattutto nell’ultimo quarto della gara dove al quintetto acese non entra più nulla (solo 5 punti a referto) mentre gli ospiti ricevono tantissimo da Di Stefano G. (22 punti) e Rizzo G. (19 punti) per un parziale di 5 a 19 che chiude la contesa.Acireale recupera Patanè e Pulvirenti, anche se non ancora in condizioni non ottimali, mentre rimangono ancora fermi Venticinque e Massimino con Ricca irrecuperabile per la stagione. I primi dieci minuti scorrono in perfetto equilibrio anche se Acireale chiude in avanti di un punto, 21 a 20.Nel secondo tempino i granata trovano grande difficoltà ad attaccare la difesa schierata brava a raddoppiare in ogni occasione possibile gli atleti di casa.Acireale , poi, ci mette molto del suo regalando 5 palloni consecutivi trasformati subito in facili conclusioni in transizione per l’allungo ospite di dieci punti, 32 a 42 all’intervallo lungo.Alla fine quasi trenta palle perse peseranno non poco sull’economia della gara acese. Nonostante questo, nella terza frazione di gioco Gulisano (17 punti), Patanè (13 punti) e Panebianco (16 punti con 4 triple) scuotono i propri colori con un parziale di 8 a 0 che consente di rientrare in partita sul 46 a 49.Ma gli ultimi dieci minuti sono un incubo per i locali che non riescono più a trovare la via del canestro mentre Santa Croce invece trova ritmo ed alte percentuali nelle conclusioni dal perimetro per il risultato finale di 51 a 68.Il prossimo turno il team granata di coach Foti affronterà in trasferta al Palapadua la Pegaso Ragusa Sabato 10 Dicembre alle ore 18.00.

barp

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.