La Rainbow si ferma a Priolo a 1″ dalla fine

Due liberi di Giarratana sanciscono il sorpasso nel finale… Gran vena realizzativa di Gullotti, Russo e Failla…

Priolo – Rainbow 66-65

SALUSPORT P. GARGALLO: Fiducia A. 20, Santaera C. 18, Tringali S. 11, Sgarellino G. 8, Parrinello 7, Giarratana 2, Attardi ne, Biondo, Giardina F., Minafro F., Monticelli ne, Saraceno. All.re: Bucca.
RAINBOW CATANIA: Failla V. 17, Gullotti G. 13, Russo G. 12, Minardi M. 9, Boschi A. 5, Crisafi R. 4, Famoso D. (K) 3, Mandarà G. 2, Gullotti C. All.re: Gullotti.

Arbitri: L. Attard e Di Mauro.
Parziali: 8-20, 28-38, 44-52.

Partita bellissima e piena d’emozioni per le due squadre di buona qualità e ben organizzate, che s’incontrano per stabilire chi debba essere la capolista del girone. La Rainbow è stata fantastica per tutta la gara, conducendo sin dall’inizio con una buona organizzazione di gioco, ma soprattutto grazie alla precisione della mano da tre punti di Gullotti, che mette a segno tre bombe nei momenti giusti per tenere a debita distanza ogni possibilità di ripresa di Priolo.

Ma non sono bastate la buona vena realizzativa anche di Failla e Russo, perché alla fine vince Priolo che, probabilmente per i trascorsi nelle categorie superiori, è più abituata a gestire situazioni di fine partita al cardiopalma, con la panchina pronta a organizzare contesti difficili per trasformarli in fantastiche occasioni di vittorie. Ad affermare la vittoria della Salusport è la precisione ai tiri liberi di Giarratana: la guardia priolese approfitta dell’opportunità consegnatagli dal fallo subito a poco più di un secondo dalla fine della gara per realizzare con precisione i due incredibili punti del successo.

Comunicato Salusport Priolo

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.