Secondo quarto fatale per Acireale a Ragusa

Troppe palle perse e percentuali dall’arco troppo basse per i granata… Miglior prestazione stagionale per Khomyn, in ripresa Patanè…

PEGASO RAGUSA                               80
BASKET ACIREALE                              60

Ragusa: Spatuzza 4, Stracquadanio, Dinatale 2, Cappuzzello, Battaglia 4, Comitini 9, Cannizzaro 7, Salvato, Stracquadanio, Girgenti 25, Cintolo 17, Vacirca 12. All.re: Scrofani.Assistente: Di Martino. Tiri liberi 14 su 22. Tiri da tre punti: Cintolo 1, Girgenti 2, Vacirca 2, Comitini 1.
Acireale: Khomyn 17, Cerame , Gulisano 8,  Russo,  Panebianco 7,  Lorefice , Sapuppo 5, , Patanè 14, Pulvirenti 7, Bonforte 2. All.re:Foti. Tiri liberi : 7 su 11. Tiri da tre punti: Panebianco 1, Patanè 1, Pulvirenti 1.
Parziali: 20 a 20, 25 a 11, 18 a  12, 17  a 17.
Arbitri: Sigg. Esposito e Spata.                        

Un ottimo Khomyn ed un Patanè in ripresa, seconda gara per lui in campionato, non bastano ai granata di coach Foti per portare a casa la vittoria dal Palapadua di Ragusa. Troppe palle perse (25) , soprattutto in  fase di impostazione, e percentuali troppo basse dal perimetro oltre a subire oltremisura gli uno contro uno dei locali pesano non poco nello sviluppo dei giochi acesi.Da parte ragusana invece la Pegaso ha in Cintolo (18 punti con 5 su 5 ai liberi) e nel lungo Girgenti (25 punti) i principali realizzatori  per i propri colori. Igor Khomyn sfodera la sua migliore prestazione stagionale con 17 punti frutto di tanti rimbalzi in attacco ( 8 ) mentre Patanè va anche lui in doppia cifra patendo 7 falli con 8 rimbalzi difensivi conquistati e 6 recuperi. Acireale pareggia il primo e l’ultimo quarto, 20 a 20 e 17 a 17 ma subisce nei due quarti centrali l’allungo dei locali.Recupera qualcosa sul finire degli ultimi dieci minuti ma due triple , una di Girgenti ed una di Vacirca fissano il punteggio finale sul 80 a 60 per gli iblei.Prossimo appuntamento , ultimo dell’anno ed ultima giornata del girone di andata, Domenica 18 Dicembre alle ore 18.00 all’Istituto Leonardo Da Vinci di Catania contro Mascalucia.

barp

Grande prestazione dei ragazzi della Pegaso Ragusa nell’ottava giornata del campionato di serie D maschile di pallacanestro che si impongono nel turno casalingo sulla Pol. Basket Acireale con il punteggio finale di 80 a 60. Primo quarto equilibrato, in cui le due compagini sembrano studiarsi a vicenda a suon di canestri dall’una  e dall’altra parte, che si chiude infatti sul punteggio di 20 a 20. Ma nella seconda frazione di gara i locali spingono forte e, sospinti dai canestri di Girgenti (migliore in campo della Pegaso con ben 25 punti realizzati) e dalle belle giocate del suo capitano Cintolo (17 punti) tornato a giocare come sa, prendono il largo sugli Acesi chiudendo in vantaggio sul punteggio di 45 a 31. Al rientro in campo è ancora la Pegaso ad incrementare il gap con Vacirca (12) che vuole a tutti costi dare il suo contributo alla squadra che chiude la terza frazione sul punteggio di 63 a 43. Nell’ultimo quarto la squadra locale raggiunge anche i +30, ma i ragazzi di coach Scrofani chiamati dalla panchina non riescono a tenere il ritmo dell’Acireale che non vuole chiudere con un passivo così pesante. La partita si chiude quindi con la vittoria della Pegaso Ragusa (80-60) che conquista altri due punti importanti che le permettono di rimanere nella zona alta della classifica.

Comunicato Pégaso Ragusa

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.