Una vittoria e una sconfitta per il Cus Cus

La doppia trasferta in Puglia della squadra di basket in carrozzina si chiude con due record storici e una sconfitta che denota limiti d’attacco…

Barletta-Catania 14-65
Sportinsieme Sud Barletta: Caputo, Caterino, G. Delvecchio 2, R. Lauroia ne, P. Lauroia 2, Trisorio 6, Salerno, S. Delvecchio 4. All.: R. Lauroia.
Cus Cus Catania: Balsamo 2, Pappalardo 6, Petronio, Messina 6, Pasqualitto 41, Scuderi 4, Raniolo 6, Fonte. All.: Di Piazza.
Arbitri: Lastella e Baccilleri.
Parziali: 4-17, 6-27, 10-47.

Taranto-Catania 56-24
Boys Taranto: Frisenda 2, Todaro 10, Labellarte ne, Latagliata 6, Eletto, Gallipoli, Sansolino 8, Ciaglia 6, Donvito 2, D’Ambra, Li Noci, Salvatore 22. All.: L’Ingesso.
Cus Cus Catania: Balsamo 1, Pappalardo 8, Petronio, Messina, Pasqualitto 9, Scuderi 4, Raniolo, Fonte 2. All.: Di Piazza.
Arbitri: Lastella e Santangelo.
Parziali: 16-4, 30-14, 42-18.

Il doppio turno in Puglia per il Cus Cus Catania dà qualche conferma al lavoro di Gabriella Di Piazza, ma anche tanti spunti su cui lavorare, soprattutto in attacco.

Sabato pomeriggio, la trasferta a Barletta si conclude con la miglior vittoria nella storia cuscussina, un +51 contro una squadra che comunque ha toccato contro i catanesi le 44 sconfitte consecutive (dal 2012). Un altro record storico per i biancazzurri sono i 41 punti di Maurizio Pasqualitto.

Contro Taranto, invece, è arrivata una prova insoddisfacente dall’attacco: gli etnei totalizzano percentuali bassissime, difendono discretamente, ma i tarantini vincono comunque di 32 punti. È una sconfitta dettata anche dalle rotazioni ridotte (mancavano Condarelli, Chillemi e Garraffo). Ha invece esordito Petronio.

R.Q.
da La Sicilia

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.