Ultimi 25″ di gloria per la Rainbow

Contro l’Alfa, tripla di Failla e poi l’overtime… Ancora tutta da decidere la corsa per la post-season…

Rainbow – Alfa 82-72 d1ts
Parziali: 
12-24, 29-39 (17-15), 45-51 (16-12), 67-67 (22-16), 82-72 (15-5).
PalaCus di Catania, 5 marzo, 11:00

RAINBOW CATANIA: Crisafi 24, Minardi 11, Lazzara 11, Boschi 10, Failla 8, Famoso © 5, Gullotti G. 3, Licciardello 3, Sciuto 3, Marino 2, Mandarà 2, Petrone. All.: Gullotti C.
POL. ALFA CATANIA: Anselmi 22, Patanè 17, Borzì 13, Belluomo 11, Puglisi 6, Marchetta 2, Rapisarda 1, Carbonaro, El Gerahi, Alongi. All.: Condorelli.
ARBITRI: Moschitto e Di Franco.

Alessio Boschi e Daniele Carbonaro (foto G. Lazzara)

La Rainbow inizia con il piede giusto la fase a orologio, vincendo al supplementare contro l’Alfa. Praticamente, gli Skoppy eliminano gli avversari dalla corsa per la qualificazione ai play-off, ma ancora dovrà sudarsi la post season nelle difficili trasferte a Paternò e Priolo.

«É stata una vittoria fondamentale» esulta coach Carmelo Gullotti, che per tre periodi sbraita contro i suoi che non riescono a tenere i ritmi dei blu ospiti. Mario Condorelli ha grandi risposte da Ciccio Anselmi, Gabriele Patanè, Antonio Borzì e Giorgio Belluomo (quest’ultimo protagonista della recente vittoria su Priolo).

Poi però i bianchi di casa trovano il giusto ritmo, affidandosi alle mani di Raphael Crisafi, Marco Minardi, Fabio Lazzara e Alessio Boschi. A 25″ dalla fine, gli alfisti sono sopra di cinque. Eppure, gli Skoppy rubano palla dopo una rimessa e segnano, poi Valerio Failla mette la tripla del pari. Nel supplementare, l’Alfa non riesce a incidere più.

R.B.C.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

Lascia un commento

Your email address will not be published.