Capobianco: «Sicilia sia fiera delle giovanili femminili»

«Le giovani siciliane possono prendere esempio dalle proprie compagne e dalle giovani convocate in Nazionale»…

“Un movimento femminile che sta crescendo, che annovera al proprio interno già ottimi esempi, che può migliorare ancora grazie al lavoro dell’Rtt Giovanni Gebbia, del Formatore nazionale Antonio Bocchino, della macchina organizzativa messa in piedi dal Comitato regionale”. A parlare è Andrea Capobianco, dal 2011 responsabile tecnico del Settore Squadre Nazionali maschili giovanili e del Comitato Nazionale Allenatori nonché capo allenatore della Nazionale A femminile.

“La Sicilia del basket può essere fiera del lavoro che si sta portando avanti a livello femminile – ha aggiunto Capobianco – ovviamente trainato dalla presenza di squadre senior di altissimo livello, come Ragusa. Tante le giovani in evidenza, lo dimostrano le presenze nelle diverse selezioni azzurre, lo dimostrano i risultati dell’ultimo Trofeo delle regioni. Si tratta di un’attenzione verso le più giovani condivisa dall’intera Federazione. Il nostro sguardo è proiettato alle nuove risorse, lo dimostra la recente convocazione in Nazionale A di tre under 19. Atlete aggiunte al gruppo senior perché lo meritavano e perché si allenano con impegno dimostrando di ben figurare in contesti importanti. Ecco, le giovani siciliane possono prendere ad esempio sia le proprie compagne, penso al movimento ibleo, che sono nel giro delle nazionali giovanili, come, perché no, le tre under 19 che hanno trovato spazio tra le senior”.

Ufficio stampa Fip Sicilia

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

Lascia un commento

Your email address will not be published.