Cus Cus chiude sconfitto dal Panormus

Un primo tempo intenso, poi gli ospiti prendono il largo… Bene Condarelli, Fonte e Pasqualitto… Il temporale e i black out del PalaArcidiacono…

Catania – Palermo 40-56
Parziali
: 9-13, 18-28 (9-15), 29-35 (11-13), 40-56 (11-21).
PalaArcidiacono di Catania, 2 aprile, 11:00

Cus Cus Catania: Barcella ne, Balsamo 2, Pappalardo 7, Garraffo, Petronio, Messina © 1, Pasqualitto 9, Scuderi 5, Chillemi, Condarelli 11, Fonte 5. All.: Di Piazza. Vice: Bulla.
I Ragazzi di Panormus: A. Gambino, Di Santo 8, Rotino 5, Gennaro 3, Cincotta © 17, Lobue 11, Fontana, Ljatifi 12, Zerrillo, Boncimino. All.: M. Gambino.
Arbitri: Viglianisi e Garofalo. Udc: Delle Vergini, Cosentino e Gigliuto.

Giorgia Condarelli (foto R. Quartarone)

Il derby di Sicilia rimane un tabù per il Cus Cus Catania, che chiude il suo quarto anno di Serie B perdendo in casa contro il Panormus e festeggiando comunque al quinto posto nel Girone D.

La partita è equilibrata a lungo: nel primo periodo i catanesi mettono in campo una notevole intensità difensiva che si traduce anche in un attacco che spesso arriva al ferro. Ma, come spesso è capitato quest’anno, le percentuali al tiro non corrispondono al gioco creato.

Così I Ragazzi di Panormus piazzano il break nel secondo periodo, uno 0-9 che poi incrementano poco a poco. Un’ottima Giorgia Condarelli prova a ridar speranze, ma non c’è spazio per le rimonte. Nel finale, Angelo Fonte e Maurizio Pasqualitto riducono il +25 che Cincotta, Lobue e Ljatifi avevano scavato.

Il temporale che si è abbattuto sulla città ha costretto a giocare una parte della gara in penombra, visti i due black out che hanno dato problemi all’impianto elettrico. È stato dunque un derby al chiaro di luna…

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*