«

»

La Manna: «A Messina con il coltello fra i denti»

La gara-3 della finale play-off di Serie B… «Finora è stato un buon campionato, il primo con più responsabilità addosso»…

Giuliana La Manna durante un derby con la Lazùr (foto D. Anastasi)

I play off sono il momento più importante e bello del basket. Vuoi fare un bilancio della stagione?
“Posso dire che è sempre un momento di gioia fare i playoff, soprattutto quest’anno, in cui l’assetto della squadra è del tutto nuovo, ma basato su solidi equilibri. Ognuna è stata leader in maniera diversa, e le partite le abbiamo vinte tutte insieme. In particolare voglio ringraziare le piccole, che stanno diventando grandi”.
Continua la serie infinita, ma nello stesso tempo intrigante, con il Cusunime, che deciderà in che posizione, e con chi andrete ad affrontare i quarti di finale, nell’ennesima corsa alla promozione per la Rainbow. Che partita sarà?

“Domani giocheremo l’ennesimo match contro il Cusunime, una squadra molto compatta; un gruppo di ragazze che lavora assieme già da un pò di tempo, con la quale siamo riuscite sempre a giocarcela. Domani entreremo con il coltello tra i denti. Si lotta fino alla fine. Sono sicura che sarà una bella partita”.

Hai avuto alte percentuali di rimbalzi e di realizzazione, oltre ad essere una pedina importante anche in difesa. Come è stato il campionato di Giuliana?
“In generale credo sia stato un buon campionato, anche se, ad essere sincera, è stato il primo anno in cui ho sentito un pò più di responsabilità addosso, essendo tra quelle più grandi, e tra quelle con più esperienza. Ho avuto alti e bassi, ma sicuramente sono cresciuta. E questo grazie sempre al contesto che mi circonda, compagne, staff ed allenatore”.

Quanto devi a te stessa e quanto al tuo allenatore, per i risultati ottenuti nell’ attuale stagione, con questa maglia?
“Debby è un’allenatrice che piano piano, mentalmente, riesce a trovare la chiave giusta con tutte. E’ riuscita a darmi e darci sicurezza tutto l’anno, ed avere una guida così, con la mia esperienza, posso dire che è stato fondamentale. Anche a livelli fisici, ci ha preparato benissimo. Nessuno si aspettava di arrivare sin qui, a parte qualcuno che non ha mai dubitato, ora che siamo in ballo balliamo”.
Ti accontenteresti di “laurearti” campionessa regionale come l’anno passato, oppure a questo punto, si sogna davvero in grande?
“Continueremo a dare il massimo e sempre di più per ottenere il risultato migliore”.

Maria Luisa Lanzerotti 
Rainbow Basket Catania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>