«

»

TdR’17, Sicilia maschile 6ª e da Hall of Fame

Dalla sconfitta nei quarti contro la Puglia alla vittoria sulla Campania e alla finalina contro il Veneto…

Esce sconfitta la Sicilia maschile al termine di una partita vibrante ed intensa, che metteva in palio l’accesso ai primi quattro posti in classifica finale.
“I primi due quarti si sono giocati in in sostanziale equilibrio con i pugliesi – ha sottolineato il responsabile della selezione maschile, Peppe Lanzerotti – che, nonostante il vantaggio iniziale vengono immediatamente recuperati con grande energia dalla Sicilia. La prima frazione si chiude sul punteggio di 41 pari. L’inizio del terzo quarto è sotto il segno dei pugliesi che, con una serie di canestri dal perimetro ed una difesa accorta, riescono a raggiungere il massimo vantaggio sul + 17. Non ci stanno i ragazzi di coach Manzo che con gran cuore nel quarto periodo regalano emozioni enormi nel tentativo di rimonta. La gara termina tra gli applausi di tutti gli spettatori presenti e degli addetti ai lavori”.

Sicilia 79 Puglia 84
Parziali: 17/21, 41/41, 53/69.

Sicilia: Moltrasio , Lo Iacono, Florida 10, Pira 21, Guadalupi 10, Santacroce 2,
Signorino 12, Caroe’ 19, Occhipinti, Mica 3, De Gaetano 2, Romeo.
Coach: Manzo/Bernardo.

Puglia: Lupo 10, Zicari 10, Rinaldi, Belvisio 19, Pellecchia 8, La Rocca, Fiusco 14, Cannarella 4, Di Giacomo 4, Pesante 15, De Ianni, Scivales.
Coach: Alba.

Ufficio stampa Fip Sicilia

Le dichiarazioni all’ufficio stampa della FIP Sicilia… Lanzerotti: «I ragazzi hanno speso tutte le energie in una manifestazione impegnativa»…

Sicilia 2003 maschile nella storia. I ragazzi allenati dalla coppia Manzo-Bernardo raggiungono meritatamente un traguardo straordinario, frutto di impegno, determinazione e senso di appartenenza. Battendo la Campania accedono alla sfida di domani per il quinto posto contro il Veneto.
“In una gara in cui le difese hanno spesso avuto il sopravvento sull’attacco – è il commento di Peppe Lanzerotti – il punteggio non deve trarre in inganno. È stata una partita dall’alto contenuto emozionale ed agonistico. I ragazzi hanno speso tutte le energie a disposizione in una manifestazione impegnativa sia dal punto di vista agonistico e tecnico/tattico”.

Risultato finale
Sicilia 56 – Campania 46
(18/14, 33/25,44/39,56/46)

Sicilia: Moltrasio, Lo Iacono, Florida 10, Pira 19, Guadalupi 2, Santacroce, Signorino 7, Caroe’ 15, Occhipinti, Mica 3, De Gaetano, Romeo.
Coach: Manzo-Bernardo.

Ufficio stampa Fip Sicilia

Lanzerotti: «Risultato dedicato alla community cestistica siciliana»… Manzo: «Il ringraziamento più grande ai meravigliosi ragazzi»…

La rappresentativa Sicilia 2003 maschile, perdendo con il Veneto per 52-77, chiude al sesto posto l’edizione 2017 del Trofeo delle Regioni. Il miglior risultato di sempre, a coronamento di una settimana vissuta “Insieme dentro un sogno”.
Partiti con umiltà ma con la legittima ambizione di scalare i vertici della classifica nazionale, gli atleti di coach Manzo, del suo assistente Bernardo e dei preparatori fisici Sigillo e Valora, hanno firmato una pagina storica della pallacanestro giovanile isolana.
“Dedichiamo questo risultato – ha detto Peppe Lanzerotti – al nostro neo presidente Riccardo Caruso e all’intera community cestistica siciliana: staff tecnici, istruttori, dirigenti e genitori che, grazie alla loro passione e al quotidiano impegno, hanno contribuito in modo determinante a questa performance senza precedenti. Questa esperienza descrive un movimento giovanile siciliano in progressiva crescita ed evidenzia come il condividere sinergie operative e processi formativi di qualità porta innegabili benefici all’intero settore. Ritengo che la strada sia tracciata e che debba rappresentare un dovere percorrerla insieme senza ipocrisie, gelosie e falsi moralismi, nell’interesse dei nostri giovani”.
Alle parole del capo delegazione, si aggiunge il pensiero di coach Manzo, artefice principale della realizzazione dell’intero progetto: “Nella mia vita di atleta prima e di coach dopo, ho vissuto diversi momenti belli ma non paragonabili all’ineguagliabile emozione generata da questo TDR. Sento l’esigenza di ringraziare quanti, a vario titolo, mi hanno dato fiducia e sostenuto nelle varie fasi progettuali: dal Presidente Caruso all’RTT Gebbia, dal Responsabile della Formazione Bocchino, a tutto lo staff che ho avuto il privilegio di coordinare, a Federico Vallese, che mi ha preceduto in questo ruolo. Ma il ringraziamento più grande va a questi meravigliosi ragazzi che con le loro qualità umane e tecniche ci hanno regalato una immensa gioia”.

Tabellini
SICILIA
MOLTRASIO , LO IACONO, FLORIDIA 6 , PIRA 3, GUADALUPI 18, SANTACROCE 1, SIGNORINO 5, CAROE’ 12, OCCHIPINTI, MICA 1, ROMEO 6, DE GAETANO.
COACH MANZO

VENETO
BOLPIN 6, GOLFETTO 4, CASARIN 8, GASPARI 2, GIORDANO 15, BEGGI 10, DIRIGNANI 4, POSER 18, CURCULACOS, GRANI 6, VALENTE, CARTA 4.

Vedi anche:
Prima giornata
Seconda e terza giornata

245 visite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>