«

»

U-13, Ragusa espugna il Leonardo da Vinci

Nel secondo tempo, una buona Alfa cede agli ospiti nell’andata della semifinale… Decisivo Adeola… Grande cornice di pubblico…

POLISPORTIVA ALFA         49
NUOVA VIRTUS RAGUSA 62 

Alfa: Cacciola 2, Morina 14, Platania 8, Galasso 13, Politi 10, Condorelli 2, Delia, Catania, Ingrassia, Naro, Raciti, Falzone. Allenatore: Di Masi.
Ragusa: Guastella 4, La Cognata, Di Pasquale, Criscione 14, Pelliccia 11, Occhipinti 10, La Rosa, Ferrara, Giannone, Majolino, Adeola 23. Allenatore: Licitra.
Arbitri: Puglisi di Acicatena e Foti di Acireale.
Parziali: 11-8, 27-25, 35-45.

Condorelli sfugge ad Adeola (foto U. Pioletti)

 

Al Leonardo Da Vinci, la Polisportiva Alfa cede con onore alla Nuova Virtus Ragusa nella semifinale d’andata della fase regionale del campionato Under 13. Gli ospiti si impongono con il finale di 62-49. Grande cornice di pubblico e tifo caloroso sugli spalti. I padroni di casa partono bene trascinati dai soliti Politi, Galasso, Morina e Platania, che chiudono avanti il primo parziale per 11-8. Nel secondo periodo, il coach ospite Licitra mette in campo il nigeriano Adeola, “illegale” per la categoria per fisicità e qualità tecniche permettendo al Ragusa di restare in partita (27-25 per l’Alfa all’intervallo lungo). Gli alfisti giocano con grande determinazione mostrando il carattere trasmesso dal tecnico Davide Di Masi, ma nulla possono anche se lottano strenuamente contro Adeola. Il terzo periodo si chiude con gli iblei in vantaggio per 45-35. Nell’ultimo quarto di gioco, la formazione ospite controlla il match.

Encomiabili i cestisti etnei, da Morina a Delia, Cacciola, Condorelli, Platania, Galasso e capitan Politi che escono sconfitti, ma tra gli applausi del pubblico. L’Alfa ha disputato un’ottima partita, nonostante la sconfitta. Adesso appuntamento a giovedì 24 maggio al PalaPadua di Ragusa per la sfida di ritorno (palla a due alle ore 19).

La photogallery di Umberto Pioletti @Facebook

Addetto stampa
Polisportiva Alfa Catania

Umberto Pioletti

198 visite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>