Scuola arbitrale, quattro etnei a Vulcano

Un percorso formativo per arbitri e miniarbitri, presenti Sapuppo e Sabato… Parisi e Fichera al corso di formazione per istruttori…

Andrea Parisi, Fabio Fichera, Angelo Sapuppo e Andrea Sabato

La scuola arbitrale e miniarbitrale che si è svolta dal 15 al 18 giugno nell’isola di Vulcano ha ospitato due arbitri catanese: Angelo SapuppoAndrea Sabato, che hanno avuto l’opportunità di crescere insieme ai colleghi provenienti da tutta l’isola, in un’esperienza che si ripete annualmente.

Negli ultimi due giorni, si sono uniti al gruppo Andrea ParisiFabio Fichera, che hanno svolto rispettivamente il corso di formazione per diventare istruttore miniarbitri e quello per diventare istruttore arbitri.

R.B.C.

Un percorso formativo parallelo per le due componenti dei fischietti siciliani tra le novità della scuola regionale promossa da CIA e Fip Sicilia a Vulcano dal 15 al 18 giugno. Rispetto alle edizioni precedenti si è deciso infatti di accorpare le due scuole, arbitri e miniarbitri, e di sperimentare momenti di importante confronto e socializzazione nella tre giorni no stop di formazione tecnica e teorica in aula e in campo, oltre alla preparazione fisica. Il corposo gruppo – sono stati coinvolti un arbitro ed un miniarbitro per ogni provincia siciliana – è stato seguito dagli istruttori regionali Cinzia Savoca e Sebastiano Tarascio mentre l’intera organizzazione logistica è stata curata dal presidente CIA Sicilia Ciro Beneduce e dai componenti Tonino Gennaro e Antonio Giordano.

“Il Comitato regionale continua ad investire sia economicamente che umanamente – spiega il presidente Fip Sicilia, Riccardo Caruso – affinché nella nostra regione possa continuare a crescere un movimento di giovani prometterti per il futuro dell’arbitraggio siciliano”.

Ufficio stampa Fip Sicilia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*