Ciao Carmelo Viola, coach di mille battaglie

Questa mattina si è spento l’anima dell’Olimpia Battiati… I funerali si terranno domani pomeriggio …

Carmelo Viola, il secondo da destra, dopo la vittoria del titolo regionale del Join the Game Under-13 2015.

Se n’è andato questa mattina Carmelo Viola, coach e anima dell’Olimpia Basket Battiati. Era malato da tempo, ma continuava lo stesso a far sentire la sua presenza al PalaBattiati, accompagnando i ragazzi dell’Under-15, 14, 13 e minibasket in ogni partita casalinga. I funerali si terranno lunedì alle 17 alla chiesa madre di Sant’Agata li Battiati.

Coach longevo e appassionato, sempre elegante e famoso per la grinta che metteva nelle partite, ha legato la sua storia alla società biancorossa, fondata insieme a Franco Papa. Ha costruito un movimento che è stato per anni di riferimento a Sant’Agata li Battiati. In passato era uno degli allenatori più quotati della femminile e fu anche giocatore del Cus Catania.

Alla famiglia, in primis alla moglie e ai figli Mattia e Damiano, vanno le più sentite condoglianze di Basket Catanese.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

4 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Alessandro on 16 luglio 2017 at 11:23

    Le mie più sentite condoglianze alla famiglia Viola per un uomo-coach di riferimento del nostro basket. Arrivederci Carmelo.

    Alessandro Castorina

    • salvo riela on 16 luglio 2017 at 13:06

    Con lui ho passato, come dirigente accompagnatore, 5 anni indimenticabili, uomo di grande temperamento e umanità,
    mostrava contemporaneamente, durezza negli allenamenti ed affetto paterno per tutti i giovani talenti passati dalle sue mani
    di allenatore manager (e sono centinaia). La sua grande sfida, diventata realtà, è stata la sua creatura l’Olimpia Basket Battiati,
    che negli anni ha dimostrato capacità tecniche ed organizzative senza uguali.
    Mai una parola fuori posto, mai un diverbio con avversari, ma sempre un sorriso per tutti, avendo da sempre capito, che il Basket
    così come tutti gli altri sport, specialmente nel settore giovanile, è puro e sano divertimento, ed una scuola di vita.
    I suoi ragazzi potranno testimoniare quanto da me scritto. La pallacanestro Siciliana piange la sua scomparsa terrena, ma rimarrà
    per sempre vivo nei cuori di chi come me ha avuto la fortuna e il privilegio di conoscerlo, un faro ed un punto di riferimento per tutti
    nel basket, come nella vita. Sono molto triste, ciao Carmelo.

    • rossoazzurro55 on 16 luglio 2017 at 18:09

    CIAO CARMELO,SEI E’ RIMARAI SEMPRE UN GRANDE UOMO E COACH….GUARDA DA LASSU’ I TUOI RAGAZZI…….

    • Francesco Papa on 18 luglio 2017 at 21:24

    Grazie Roberto per le belle parole che hai scritto: in poche parole hai condensato l’essenza di Carmelo, uomo di sport appassionato e leale

Lascia un commento

Your email address will not be published.