La Lazùr fa la conta delle presenti

Catanzaro: «Avremo un roster di una decina di ragazze, confermate le U-18 e le ragazze di Giarre»… Il successo di esserci e il Cus…

Gianni Catanzaro (foto G. Maugeri)

È già un grande successo esserci: il campionato che la Lazùr Catania affronterà quest’anno, che sia la Serie C o la Serie B/C unica, è stato strappato con i denti alla rinuncia apparsa certa e sarà affrontato con altrettanta grinta. I coach Gianni Catanzaro e Davide Caltabiano sono confermati, ma c’è tutto un rebus da risolvere.

Con l’inizio del progetto del Cus femminile infatti ci sarà da rivoluzionare il roster. «Stiamo andando avanti parallelamente a loro – afferma il coach -, per cui stiamo facendo la conta delle giocatrici. Avremo un roster di una decina di ragazze, con gente anche da fuori Catania che possa darci una mano, qualcuna delle Under-18 e le ragazze di Giarre, eccetto Lattuca che va a studiare all’estero».

«Davide Caltabiano – prosegue Catanzaro – si sta interessando anche a contattare un po’ di persone. Dovremo organizzarci per il campo, vedere che spazi ci sono. È comunque bello che ci sia una terza squadra in città, si crea più movimento e ci saranno meno trasferte».

Tra le ragazze che non sono passate al Cus, Martina Lombardo potrebbe trovare spazio in Serie B o addirittura A2, ma altrove; Giuliana Licciardello invece sta ancora valutando il da farsi. Sarà forse una Lazùr in tono minore, ci sarà più spazio per chi finora ha giocato meno, ma la fiamma non si spegne: in vista c’è il triplo derby etneo che manca dal 2010-’11

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.