Alfa, primo giorno carico d’energia

Preparazione atletica di mattina, sul campo di pomeriggio… Si presenta Koloničný… Bianca: «Buone sensazioni, catanesi punto di forza»…

Jan Koloničný tra Litrico e Carbone (foto U. Pioletti)

In tribuna, i dirigenti squadrano uno a uno i cestisti che corrono e sudano; in campo, Andrea Bianca e il suo staff danno direttive e studiano i ragazzi vecchi e nuovi. In mezzo, c’è il roster rinnovato della Polisportiva Alfa, che si candida ad essere una delle squadre più interessanti di quest’annata di Serie C Silver, ancora da decifrare.

Consoli, Florio, Riferi, Bonaccorsi – presente in attesa di riprendersi dall’operazione al ginocchio – e Koloničný si affiancano ai tanti confermati. Mancheranno gli americani (ma Dennis Murphy da Sigonella si allena con la squadra), Ferraro, Famà e Verzì. «C’è tanta energia – sorride coach Bianca -, è stato un primo giorno in cui la squadra mi ha trasmesso delle buone sensazioni. Ritengo anche che questo gruppo che conta su uno zoccolo duro di catanesi possa essere un punto di forza, perché i ragazzi si conoscono già pur non avendo giocato insieme». 

Tanta curiosità, com’è d’obbligo, circonda la torre ceca Koloničný. Conta 68 presenze (1,9 punti e 1,5 rimbalzi in 8,8′ di media) nella NBL, ed è alla sua prima esperienza lontano da casa: «Ho delle buone impressioni – spiega Jan – l’area del Leonardo è molto grande, anche con la palestra annessa e il campo d’atletica. I ragazzi sono molto amichevoli e sono molto soddisfatto, domani parlerò con coach Bianca. Spero di fare bene, ho cercato qualcosa su Google, sono rimasto impressionato dal panorama in hotel. È diverso dalla Repubblica Ceca, dove ho lasciato la pioggia: la ritrovo qui, quindi scusate catanesi, colpa mia!» Presto sarà il campo a parlare: il pivot ceco è pronto a dire la sua.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Lo staff dell’Alfa: Calabrese, Litrico, Taormina, Bianca, D’Antone e Carbone (foto U. Pioletti)

Entusiasmo, voglia, determinazione e tanto sudore. La stagione della Polisportiva Alfa ricomincia al Leonardo Da Vinci. La squadra rossazzurra si è ritrovata stamattina per la ripresa degli allenamenti. Giocatori abbronzati, carichi e pronti per la nuova avventura sportiva in serie C Silver. Tutti presenti eccezion fatta per Daniel Arena, Matteo Gottini, Gabriele Patanè e Francesco Gemmellaro, che hanno usufruito di un permesso in accordo con la società. Tra i volti nuovi spicca il ceco Jan Kolonicny. Il cestista della Repubblica Ceca, ruolo centro, è atterrato all’aeroporto di Fontanarossa alle ore 8,30 ed accompagnato dal team manager Mario Litrico ha subito raggiunto il gruppo al “Leonardo”. Il nuovo “lungo” rossazzurro è stato accolto dal presidente della Polisportiva Alfa, Nico Torrisi, dal direttore generale Carmelo Carbone e dai coach Andrea Bianca, Salvo Taormina e Aldo Calabrese. Il tutto mentre nella pista di atletica, il professore Paolo D’Antone con la consueta grinta torchiava a dovere i giocatori.

Tanta corsa, esercizi e stretching per i nuovi Consoli, Florio, Bonaccorsi e Riferi, e per i riconfermati Catotti, Signorello, Ferrara, Pennisi, Abramo e Costanzo. Mattinata dedicata alla parte atletica e curata con sapienza dal preparatore fisico D’Antone; pomeriggio dedicato alla pallacanestro con i tecnici Bianca e Taormina. Gli allenamenti continueranno con doppie sedute giornaliere sempre al Leonardo Da Vinci.

La “prima” giornata catanese di Kolonicny (classe 1993, alto 208 cm per un peso forma di 100 kg) è stata intensa ed emozionante. «Sono contento di essere qui – afferma Jan Kolonicny -. Ho sensazioni positive. C’è una gran bella struttura dotata di palestra, campo esterno e di tutti i comfort necessari. Per me comincia una nuova sfida sportiva lontano dal mio paese. Ringrazio la società per avermi dato fiducia. Mi allenerò con il massimo impegno perché voglio fare bene e portare in alto i colori della Polisportiva Alfa».

 

Addetto stampa
Polisportiva Alfa Catania

Umberto Pioletti

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

Lascia un commento

Your email address will not be published.