L’esperienza di Vallesi al servizio di Giarre

«Contentissimo di questa scelta, la società cresce»… «Responsabile di tre gruppi, ma sarò una figura jolly che seguirà tutta l’attività»…

Federico Vallesi al PalaCannavò (foto R. Quartarone)

L’arrivo di Federico Vallesi nello staff del Basket Giarre è stato giustamente enfatizzato: l’allenatore palermitano, girovago del basket, porterà nel settore giovanile gialloblù nuova linfa e un’ulteriore spinta a migliorarsi. La crescita nei numeri e nell’organizzazione del vivaio giarrese doveva essere sostenuta da un passo in più, che è stato fatto riportando in Sicilia l’ex referente tecnico territoriale.

«Sono contentissimo d’aver fatto questa scelta – spiega lui, dopo un allenamento al Pala Cannavò –, Giarre è stata la mia prima scelta nonostante altre opportunità. È una società che sta crescendo tantissimo, sono qui perché ho un’amicizia che mi lega a Gianni Di Bella. Apprezzo di questa realtà la crescita di numeri, dell’organizzazione, della logistica. Ho trovato a Giarre delle persone che mi hanno accolto benissimo, non ha invidiare ad altre società più blasonate».

Per riprendere dopo l’ottima esperienza nel settore giovanile della Viola Reggio Calabria servono molte motivazioni. «Ho tanti stimoli – conferma Vallesi –, ho voglia di crescere e confrontarmi con tutto lo staff. Seguirò principalmente U-18, U-16 e U-15, però indirettamente sarò vicino all’U-20/Promozione, all’U-14, al minibasket e alla femminile. La pallacanestro femminile è importante, più ragazze giocano meglio è; le ragazze del Basket Giarre non invidiano nulla ai pari età della maschile».

Vallesi diventa dunque l’elemento poliedrico che può aiutare i gialloblù a crescere, dalla prima squadra al settore minibasket. «Sono una figura jolly – ammette –, voglio stare in campo anche con altre categorie. Ci aspettiamo una crescita da parte di tutti, chiediamo un impegno e un sacrificio maggiore, tutti hanno voglia di andare in campo e lavorare. Sostengo che si migliora solo con il lavoro in palestra, non è scontato: puntiamo a un miglioramento di ragazzi dal punto di vista tattico, fisico e mentale». Coach Ignazio D’Angelo gli riconosce esperienza e preparazione: il suo sostegno allo staff sarà un importante snodo nel nuovo corso del basket giarrese.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

Lascia un commento

Your email address will not be published.