Battiati: Signorino a Roma, torna la Promozione

Confermati Di Piazza e Cantone… «I 2002 in prima squadra e nell’U-16»… L’esperienza al Lido di Roma dell’esterno del 2003…

Riccardo Cantone parla con Mattia Viola (foto R. Quartarone)

L’Olimpia Basket Battiati riparte dopo l’estate più difficile della propria storia. Asciugate le lacrime per la scomparsa di Carmelo Viola, anima della società biancorossa, si riparte dalla continuità con le ultime cinque stagioni, da quando si è deciso di lasciare la Serie C2 e ripartire dalla base. Le notizie più importanti sono le conferme di Gabriella Di Piazza e Riccardo Cantone: la prima è la responsabile tecnica delle formazioni maggiori, affiancata da Mattia Viola, il secondo lavorerà per il perfezionamento dei giocatori, come consulente tecnico per una volta al mese.

«La conferma di Gabriella e Riccardo – spiega Viola – è la testimonianza che il progetto continua con sempre maggior convinzione. Accanto a loro ci sarà Carmine Bonomo, che sarà dirigente accompagnatore della prima squadra e darà un supporto tecnico a Gabriella grazie alla sua esperienza. La novità di quest’anno è che parteciperemo alla Promozione: accanto a me, Daniele Grasso, Pierpaolo Sibillia, Vittorio Balestrazzi ed Eugenio Cavalli si saranno tutti i 2002 e spero anche i 2003, in deroga. Tutti avranno modo di giocare così l’Under-16 e anche il campionato senior. Faremo tutti i campionati giovanili dall’Under-16 in poi. Con sacrifici e lavoro puntiamo sempre a crescere».

Claudio De Feo, Gabriele Signorino e Roberto Stella

Tornerà, nel gruppo dei 2002, Alessio Ventura, che così mette alle spalle l’infortunio, mentre mancherà, nel gruppo 2003, Gabriele Signorino. L’esterno del 2003 protagonista dell’ultimo Trofeo delle Regioni giocherà al Lido di Roma, società in cui ha già esordito in un torneo amichevole. Giocherà con la società romana l’Under-15, l’Under-16 d’Eccellenza e soprattutto l’Eybl, l’Eurolega giovanile U-15. In realtà, Signorino era già stato tesserato dal Bk. Giarre, ma grazie al responsabile del settore giovanile gialloblù Gianni Di Bella gli è stata possibile quest’esperienza nella capitale.

«Gabriele va in prestito a Roma – prosegue Viola –, dove troverà il licatese Andrea Pira, e noi siamo felici di fargli fare quest’esperienza. L’obiettivo è che tutti i nostri ragazzi possano arrivare ad ottenere dei successi e diventare dei veri giocatori; qualcun altro potrebbe seguire le sue orme. Quando abbiamo iniziato questo progetto con mio padre, cinque anni fa, puntavamo proprio a questo: permettere a tutti i ragazzi di crescere e affermarsi nella pallacanestro».

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *