Gli arbitri si radunano e Şahin li motiva

Aggiornamento tecnico con le nuove regole su passi e antisportivo… L’arbitro internazionale tiene un discorso al gruppo…

Tutti gli arbitri e gli ufficiali di campo all’inizio del raduno (foto Gap Catania)

È iniziata ufficialmente la stagione del gruppo arbitri e ufficiali di campo di Catania. Ieri si è svolto il primo raduno provinciale del Gap Catania, animato a sorpresa dalla visita di Tolga Şahin, l’arbitro messinese reduce dalla finale di Eurobasket. Al centro dell’incontro c’è stato comunque l’aggiornamento tecnico, cui gli istruttori provinciali hanno dato grande spazio a causa delle numerose novità.

Dopo i saluti istituzionali del presidente FIP Catania, Michelangelo Sangiorgio, e parte delle lunghe lezioni tecniche, l’intervento di Şahin ha catturato l’attenzione: è stato un interessante discorso motivazionale partito dalla necessità di confermare o meno l’impegno di tutti a proseguire nella “macchina” arbitrale.

Tolga Şahin (foto R. Quartarone)

Per Şahin è importante anche tenere il ritmo del “treno” della pallacanestro, che si aggiorna a grande velocità, e avere la consapevolezza che si possa sbagliare, anche se il credito che hanno gli arbitri non è illimitato.

Con una spinta così, l’ultima parte del raduno è diventata più leggera e tutti hanno potuto confrontarsi su come applicare i nuovi regolamenti, che principalmente riguardano i passi e l’antisportivo. La mattinata si è aperta e chiusa con la compresenza di arbitri e ufficiali di campo insieme e c’è stato spazio anche per il passaggio di consegne ufficiale tra i delegati provinciali Cia, da Cristina Luca ad Andrea Castorina. Sabato si comincia…

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*