Adrano batte anche il Castanea

ANCHE IL CASTANEA CADE ALLA TENSOSTRUTTURA. 87 A 68 IL RISULTATO FINALE…

 

Parziali: 24-19; 16-16; 25-14; 22-19

ADRANO BASKET: Bascetta 12; Ragusa 0; G. Amoroso 3; Russo 19; Ricceri 12; Bulla 5; Narcisi 7; F. Amoroso 0; Pennisi 19; Grasso 10. Allenatore: Morelli

CASTANEA BASKET: Diallo 12; Casile 0; Frisone 0; Carpinteri 16; Russell 19; Di Dio 0; Cucinotta 0; Bonanno 0; Marabello 4; Campi 17. Allenatore: Frisenda

Arbitri: Esposito e Filesi.

La notizia è sempre la stessa. La Tensostruttura non perdona e questa volta a cadere nella tana inespugnabile dell’Adrano Basket, per 87 a 68, sono stati i messinesi del Castanea, formazione neo promossa che fino alla pausa lunga stava duellando punto su punto con la squadra di coach Morelli. La mission stagionale della società adranita dichiarata a chiare lettere, «fare un campionato senza l’assillo della promozione, divertire il pubblico, divertirsi e far crescere i giovani» procede senza grossi intoppi. Quello sul Castanea è il successo numero 3 in stagione su tre gare giocate. Ci danno favoriti per la vittoria finale ma in realtà non lo siamo e nessuno in società né in squadra, a scanso di equivoci, ha mai parlato, e mai lo farà, di promozione in serie C Silver. Chiaro che il roster a disposizione di Morelli è valido ma da qui a parlare di vittoria del campionato è un azzardo bello e buono. La Tensostruttura non lascia, com’era prevedibile, scampo alla volenterosa formazione di coach Frisenda, spavalda nei primi due quarti a ribattere punto su punto ai nostri ma liquefatta nel terzo quarto e piegata nell’ultimo. Russo e Pennisi, 19 i punti per entrambi, grandi protagonisti di un match che ha visto anche i 12 punti di Bascetta e Ricceri e i 10 di Grasso, i magnifici 5 ad andare in doppia cifra. Primo quarto equilibrato col Castanea che resta bene in partita grazie ai canestri di Campi e Carpinteri. Anche nel secondo quarto regna l’equilibrio, negli ospiti cresce Russell, e alla pausa lunga si va al riposo sul 40 a 35 per i nostri. Dopo l’intervallo monta la marea bianconera e, col passare dei minuti, il Castanea sembra una zattera in tempesta. Russo e Pennisi non si fermano e i viola ospiti vengono definitivamente messi a distanza di sicurezza: 65 – 49 a fine terzo quarto, un +16 che aumenta di altre 3 lunghezze, 87-68, al suono della sirena. Tre su tre. Nel prossimo turno per l’Adrano Basket ecco la trasferta di Gela, forse il match più impegnativo di questo inizio di stagione.

ADDETTO STAMPA ADRANO BASKET
DAVIDE D’AMICO

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.