Adrano torna alla vittoria fermando la corsa dell’Invicta

Espulsione diretta per Leanza, doppio tecnico Bascetta… Attacco con continuità… Prossimo turno pausa…

ADRANO BASKET – INVICTA93CENTO 68-56
PARZIALI: 21-13; 20-10; 8-13; 19-20
Adranobasket: Bascetta 9, Narcisi 3, Russo 9, Ricceri 4, Bulla 10, Leanza 7, G.Amoroso 5, Pennisi 11, La Manna 0, Grasso 3, F. Amoroso 7. Allenatore: Morelli
Invicta93Cento: Terrana 0, Alu’ 13, Turturici 12, Ura 2, Sanicola 15, Costa 0, Giarrusso 6, Lombardo 1, Pilato 0, La Malfa 0, Caruso 9, Valenti 0. Allenatore: Villa
Note: Espulsi Leanza e Bascetta
Arbitri: Scuderi e Foti di Acireale

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Dopo 3 ko di fila, Adrano torna a vincere contro Invicta93Cento, aggancia i nisseni in classifica e torna a respirare aria buona dopo tre settimane parecchio pesanti. La Tensostruttura torna il fortino di sempre ma soprattutto è Adrano a tornare squadra in tutto e per tutto. La prestazione è stata buona, in fase difensiva siamo stati attenti sia a zona che a uomo mentre in avanti abbiamo attaccato con discreta continuita’ il canestro anche se in alcuni momenti siamo stati fin troppo leziosi e oggettivamente non è il momento di esserlo perché siamo attardati in classifica e di strada ne dobbiamo ancora fare parecchia. È il momento della sostanza questo e non del narcisismo, è il momento dove il ferro non va attaccato ma sbranato. 

Attaccare è il mantra di Morelli e oggi i suoi ragazzi lo hanno accontentato ma non soddisfatto, semplicemente perché il Moro difficilmente lo è della prova messa in campo la domenica. E’ nella sua filosofia trovare sempre difetti in gara per poi correggerli in settimana. Vuole sempre di più e fa bene perché così tiene sulla corda tutti. In campo è tornato Leanza che stava facendo bene con 7 punti in pochi minuti poi però il buon Giorgio è andato in tilt facendosi espellere dal duo arbitrale dopo una “pacca” sulla spalla poco oxfordiana, o ortodossa che dir si voglia, nei confronti di Sanicola. Si era solamente al tramonto del secondo quarto.

Il primo lo abbiamo giocato bene, entrando subito mentalmente dentro la gara e non sbagliando l’approccio. Le percentuali sono state accettabili nelle conclusioni e il +8 al termine del primo mini tempo, in cui Bulla ha bucato spesso la retina, ci sta tutto.Il secondo quarto è quello che indirizza la gara a nostro favore. Gli ospiti vengono “anestetizzati” in avanti e subiscono canestri con troppa facilità. Dopo la pausa lunga, i nisseni piazzano un break di 5-0 nel giro di un minuto accorciando il distacco ma Bascetta, Pennisi e Russo crescono alla distanza ricacciando i nisseni a distanza di sicurezza e stesi psicologicamente nel quarto tempo da due bombe consecutive di capitan Russo.

Sul finire di gara, dopo il rosso a Leanza, gli arbitri tornano protagonisti cacciando fuori Bascetta “reo” di un doppio fallo tecnico. 68 a 56 al suono lungo della sirena. Nella prossima giornata osserveremo il turno di riposo, poi prima della sosta natalizia saremo di scena ad Acireale e in casa con Comiso. Altre due gare per chiudere in bellezza il 2017 e pensare al 2018 dove saremo come sempre protagonisti in questo campionato. Questa si che è una certezza. 

ADDETTO STAMPA ADRANO BASKET
DAVIDE D’AMICO

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*